Palermo-Catania, numeri e curiosità del derby di Sicilia: il “Barbera” teatro di trionfi e delusioni cocenti

Tutto ciò che c’è da sapere sul derby tra Palermo e Catania

Torna il Derby di Sicilia.

Premendo il tasto replay e andando indietro nel corso della storia, bisogna tornare al 25 dicembre del 1935 per ritrovare il primissimo incrocio di sempre tra Palermo Catania. Erano i sedicesimi di finale della Coppa Italia di quell’anno, e tale esordio assoluto rappresenta la sfida che farà da pater familias ad una lunga e gloriosa tradizione. Da sette lunghi anni mancava ormai il confronto più sentito dell’isola e in quel del ‘Renzo Barbera’ – in un contesto calcistico, la Serie C, certamente diverso e meno prestigioso – le due compagini saranno comunque chiamate a scrivere il capitolo numero 85 di questa spettacolare e sentita rivalità. Il quartier generale rosanero sarà appunto il teatro di questo ritrovato confronto e – dopo un inizio di stagione certamente al di sotto delle aspettative da parte della squadra di Boscaglia – ricordare qualche precedente fortunato legato alla ‘fortezza’ del ‘Barbera’ potrebbe di certo fare comodo, anche a qualche tifoso piuttosto nostalgico. Bisognerebbe tornare al 2009 per ripescare una vittoria del Catania tra le mura nemiche della Favorita (0-4 per i rossoazzurri) , che in quel primo di marzo trovò anche la sua vittoria più larga nella storia degli incroci con i rosa. Una ferita ancora aperta per i sostenitori dell’aquila rosanero, che tuttavia potrebbero far ancora valere la nota regola del 5, che tra gli anni 2000, 2004 e 2006 valse ben 3 vittorie casalinghe con i rispettivi parziali di 5-1, 5-0 e 5-3.

Il prossimo derby della trinacria avrà tuttavia un aspetto cupo e insolito. Vedere gli spalti del ‘Renzo Barbera’ completamente deserti, in conformità alle norme governative anti Covid-19, farà sicuramente un certo effetto, visto e considerato l’apporto che il pubblico palermitano ha sempre dato alla squadra nella storia di questa sfida. Doveroso dunque citare alcuni numeri relativi alla maggiore affluenza di tifosi mai registrata in un derby casalingo: il record assoluto di presenza allo stadio di Viale del Fante risale al 20 settembre del 2006, quando per la terza giornata di quel campionato di Serie A si presentarono alla Favorita esattamente 34.261 tifosi che sostennero a pieno la squadra che quel giorno conquisto proprio il 5-3 menzionato precedentemente. Ultima tra le curiose particolarità riconducibili allo storico confronto siciliano è strettamente circoscrivibile al mese di novembre. Tre degli ultimi quattro derby disputati nel capoluogo, si sono giocati proprio a novembre e hanno portato al Palermo addirittura due vittorie e un pareggio, confermando il trend positivo e scaramantico legato a questo periodo dell’anno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy