Palermo-Catania, in Sicilia c’è già aria di derby: Raffaele cerca soluzioni in difesa. Boscaglia…

Sale l’attesa per il derby tra Palermo e Catania: lunedì alle 21.00 al Barbera

Sale l’attesa per il derby tra Palermo e Catania. 

Il match, che tornerà a disputarsi dopo ben sette lunghi anni, andrà in scena lunedì 9 novembre alle 21:00 allo stadio “Renzo Barbera” e sarà visibile interamente in chiaro su Rai Sport: sarà un derby diverso, un derby che si giocherà a porte chiuse per la prima volta nella storia delle due squadre. Non ci sarà il clima che sarebbe stato lecito attendersi per una partita del genere, a causa del Coronavirus che ha destabilizzato anche gli equilibri dell’intero mondo del calcio.

Ciò nonostante, in Sicilia si percepisce già grande aria di derby. Roberto Boscaglia e Giuseppe Raffaele hanno intenzione di non sfigurare; il primo chiede rabbia e cattiveria agonistica ai suoi uomini, il secondo spera di confermare quanto di buon fatto vedere fin qui. L’osservato speciale, in questa lunga preparazione al derby in casa Catania, è certamente il reparto difensivo. L’improvvisa indisponibilità di Tonucci sembra aver fatto cadere il castello di carte. Ragion per cui, “il tecnico Raffaele in questi giorni ha provato e riprovato aggiustamenti tattici. Difesa a 3 o a 4, quindi, magari arretrando o Calapai o Pinto. A centrocampo c’è solo l’imbarazzo della scelta, mentre l’attacco è un altro punto debole, bisognoso di una cura ricostituente. Solo una rete, fino ad ora, su azione manovrata, per altro un autogol, a Bari, prima di subire il ritorno degli avversari”, scrive l’odierna edizione del Giornale di Sicilia.

Idee, dubbi e nodi da sciogliere per il tecnico rossazzurro, che dopo la doppia seduta di allenamento di ieri adesso convocherà i suoi uomini solo una volta al giorno da qui a sabato, così da arrivare alle convocazioni di domenica con una visione chiara e concreta di tutto ciò che è accaduto in settimana. Nel frattempo, “si sono  conclusi i lavori di rifacimento del prato del «Massimino», dove si potrà giocare già la prossima gara interna, il 12 novembre contro il Bisceglie”, si legge.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy