Palermo-Catania, in Sicilia c’è già aria di derby: la sfida più attesa di sempre torna dopo 7 anni

Sale l’attesa per il derby, in programma tra poco meno di un mese

Sale l’attesa per il derby tra Palermo e Catania, in programma tra poco meno di un mese.

Con un comunicato ufficiale diramato in data odierna, la Lega Pro ha reso nota la variazione dell’orario di inizio della sfida valida per la nona giornata di campionato di Serie C – Girone C, tra i rosanero di Boscaglia e i rossazzurri di Raffaele. Il match, che tornerà a disputarsi dopo ben sette lunghi anni, andrà in scena lunedì 9 novembre alle 21:00 allo stadio “Renzo Barbera” e sarà visibile interamente in chiaro su Rai Sport.

“Per chi crede nella cabala – scrive l’odierna edizione del ‘Giornale di Sicilia’ -, la memoria non può che tornare 23 ottobre 2000. […] L’anno che si concluse con la promozione di Cappioli e compagni in Serie B vide la squadra allora allenata da Sonzogni vincere il derby per 5-1. Il capitano fu protagonista assoluto con una doppietta, così come Firmino Elia. In mezzo, la rete di La Grotteria e il gol della bandiera per i rossazzurri firmato da Cicconi, in una serata storica per il calcio siciliano”.

Si disputò di lunedì sera il derby più atteso di tutta la Sicilia anche nel 20002, ma “in quell’occasione du il Catania raccogliere i tre punti, battendo la squadra di Arrigoni per 2-0 con reti di Cordone e Oliveira”. L’ultimo scontro in Serie A, invece, risale al 21 aprile 2013: la sfida fu disputata al “Massimino” e terminò 1-1 con le reti di Pablo Barrientos prima e Josip Ilicic dopo, che allo scadere regalò un punto di fondamentale importanza ai rosanero. “Mai, dal secondo Dopo guerra in poi, il derby di Sicilia si è fatto attendere per più tempo, ma le difficoltà extracalcistiche avute sia dal Catania che dal Palermo hanno di fatto rinviato di anno in anno una partita che era diventata un appuntamento fisso della massima serie, almeno dal 2006”, scrive il noto quotidiano.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy