Palermo-Catania, due storiche tifoserie a confronto. La Curva Nord 12: “Il silenzio non rende onore a questo derby”

Cresce l’attesa per Palermo-Catania: due storiche tifoserie a confronto

Cresce l’attesa per Palermo-Catania.

Dopo 7 anni, domani – stasera lunedì 9 novembre -, rosanero e rossoazzurri si sfideranno alle ore 21.00 allo Stadio “Renzo Barbera”. Il match, si giocherà a porte chiuse – come previsto dal protocollo anti Covid-, per la prima volta nella storia delle due squadre. A causa del Coronavirus, dunque, non ci sarà il clima che sarebbe stato lecito aspettarsi per una partita del genere, ma la Curva Nord 12 non ha perso occasione per far sentire la propria vicinanza e il proprio supporto alla squadra di Roberto Boscaglia, sventolando bandiere e intonando cori nel piazzale di Viale del Fante. Ma non solo.

I supporters rosanero, infatti, sulla propria pagina ‘Facebook’, hanno speso due parole mirate a far capire al nuovo Palermo targato Hera Hora l’importanza di questo derby, una rivalità storica tra due tifoserie che sul campo da calcio hanno sempre cercato di affermare la supremazia sportiva nell’isola: “Questo derby rimarrà nella storia , non per le gesta di qualche giocatore, né per alcuna coreografia dalle curve o per qualche fatto di cronaca ma solamente perché il silenzio degli spalti vuoti non gli renderanno onore”.

“La passione del tifo lascerà spazio ad una semplice telecronaca televisiva dove entrambi i popoli potranno solo immaginare quello che poteva essere – proseguono -. Nonostante tutto il derby non è una semplice partita e per noi non lo sarà neanche questa volta, lo vivremo a modo nostro, chiederemo alla squadra di lottare col sangue agli occhi, di battagliare su ogni pallone e di rendere onore alla maglia che indossano. La stessa che tra le due in campo ha storicamente rappresentato più la Sicilia in Italia e nel mondo!!”, si legge.

Di seguito, il post in questione.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy