Milan, Donnarumma: “Darò tutto per questi colori. Futuro? Ho un obiettivo. Vi svelo l’attaccante che più temo”

Milan, Donnarumma: “Darò tutto per questi colori. Futuro? Ho un obiettivo. Vi svelo l’attaccante che più temo”

Il portiere del Milan, Gianluigi Donnarumma, in un confronto Q&A ha raccontato ai tifosi rossonero come sta affrontando la lunga e pesante quarantena

Parola a Gianluigi Donnarumma.

Il portiere del Milan, giocatore prodigio che difende i pali rossoneri da quando, l’oramai ex tecnico, Sinisa Mihajlovic, ha deciso di schierarlo all’età di 16 anni e 8 mesi, durante una Q&A, ovvero una Question and Answer – l’ultima frontiera dell’intervista ai tempi dei social -, ha raccontato ai tifosi del ‘Diavolo’ come sta affrontando la lunga e pesante quarantena legata all’emergenza sanitaria mondiale da Coronavirus, in attesa di poter finalmente riprendere gli allenamenti con il resto della squadra.

VIDEO Coronavirus, la campagna di sensibilizzazione della Nazionale: il messaggio di Gigio Donnarumma

I colori rossoneri per me significano tanto perché sono cresciuto qui, sono sempre stato tifoso del Milan e non posso fare altro che dare tutto me stesso per questa maglia”, ha dichiarato il classe ’99 nelle parole riportate in anticipo dall’Ansa, prima di parlare dei suoi obiettivi futuri: “Il primo obiettivo è quello della società e che ci poniamo all’inizio della stagione, quello personale è di dare sempre il massimo e cercare di prendere meno gol possibile”.

Viviano-Mediagol: “Portiere Italia agli Europei? Donnarumma top, ma Sirigu merita una chance. Tra Gollini, Perin e Meret…”

Donnarumma, che in questi anni è spesso stato protagonista di possibili trattative che lo avrebbero portato fuori dall’Italia e in alcuni casi anche fuori dall’Europa, si trova ora ad affrontare la vigilia di un’estate rovente in cui dovrà decidere se rinnovare il contratto in scadenza a giugno 2021 o lasciare Milanello alla volta di una nuova avventura, lontano da quella piazza che dopo averlo consacrato l’ha sempre idolatrato.

In attesa di nuovi risvolti, con il Milan consapevole che per  trattenere Gigio dovrebbe garantirgli, in tempi brevissimi, di potersi misurare sul palcoscenico della Champions League e al contempo, assicurargli uno stipendio più alto dei 6 milioni di euro netti l’anno attualmente percepiti, il numero 99 rossonero ha speso parole al miele per CR7, svelando che ad oggi è l’attaccante che più teme: “Ho affrontato grandi attaccanti ma quello che ho temuto di più è sempre stato Cristiano Ronaldo”.

Gilardino-Mediagol: “Crisi Milan? Ho la mia idea, punto su Pioli per il futuro. Tutto su Ancelotti-Mihajlovic-Prandelli, il messaggio a Maldini…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy