Lucchesi: “Vogliamo andare avanti con Pomini e Brignoli. Rajkovic? Scambio con Donnarumma campato in aria”

Lucchesi: “Vogliamo andare avanti con Pomini e Brignoli. Rajkovic? Scambio con Donnarumma campato in aria”

L’intervista al direttore generale del club siciliano, Fabrizio Lucchesi, che si esprime relativamente al mercato del Palermo

La parola a Fabrizio Lucchesi.

Il direttore generale del club rosanero, intervistato da Il Corriere dello Sport, ha fatto il punto della situazione relativamente al mercato in entrata e in uscita del Palermo Calcio verso l’imminente sessione estiva che si appresta a cominciare. Di seguito le dichiarazioni rilasciate dal dirigente toscano al noto quotidiano sportivo nazionale sull’argomento.

Vorremmo andare avanti con Brignoli e Pomini. Una coppia perfetta. Con Pomini bisogna gestire la situazione contrattuale perché possa rientrare nei parametri di una normale Serie B. Il Palermo ha stipendi da serie superiore. Bisogna dimenticare il passato e certe cifre. Da parte di Pomini c’è la disponibilità. La prossima settimana incontreremo il suo agente. Per Brignoli, non nego che ci sia l’interessamento di alcune società.

Se arriva un’offerta congrua e decide di andare via… Di sicuro, non tratteniamo nessuno con la forza. Rajkovic? Ha lo stipendio più alto di tutti (1,3 milione lordo, ndr.). Abbiamo incontrato Cellino e il ragazzo ha chiesto un ingaggio che il Brescia non può dargli, figuratevi il Palermo. L’idea dello scambio con Donnarumma è campata in aria. Far cassa? Attenzione, non stiamo svendendo o regalando. Dobbiamo però ridurre la rosa“.

(Lucchesi: “Dobbiamo capire se Murawski e Szyminski sono convinti di restare. Di Gennaro? Non è una pista vera”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy