Juventus, parla l’ex Zambrotta: “Il mio percorso simile a quello di Cuadrado. Date tempo a Pirlo, Chiesa mi ricorda suo padre”

L’ex difensore di Milan e Juventus

Il campione del mondo dice la sua sulla Juventus.

Gianluca Zambrotta, ex calciatore duttile con un passato tra Milan, Barcellona e Juventus, è tornato a parlare proprio del club bianconero. L’ex terzino della Nazionale italiana ha affrontato diversi temi riguardanti la squadra di Andrea Pirlo durante un’intervista rilasciata ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.

Juventus, Morata: “Ho una continuità incredibile, ecco perché. Posso essere il bomber della Spagna”

I nostri percorsi, con Cuadrado, sono simili. Lui nasce “alla Camoranesi”: è un’ala top nell’uno contro uno che, però, può migliorare a livello realizzativo e negli assist. Oggi gioca basso nel 4-4-2 della Juventus e diventa un esterno puro in fase offensiva con i tre che restano. Juan mi piace: è duttile, si sta rivelando determinante. Pirlo in campo è stato un fuoriclasse, il migliore al mondo con Xavi e Iniesta: non mi sorprende vederlo in panchina. Pirlo non ha mai lavorato con la rosa al completo. E arrivare dove si vince lo scudetto da nove anni non è facile: come minimo gli avranno chiesto il decimo, ma servirà tempo. Federico Chiesa ha dimostrato già a Firenze, non in un club qualsiasi: sa cosa vuol dire, per esempio, puntare all’Europa. Sta crescendo e oggi ha una chance unica: nella conclusione mi ricorda il padre, inoltre ha una forte personalità. Su Dejan, invece, zero dubbi: quei 44 milioni di euro spesi benissimo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy