Juventus, Giletti: “Dybala unica alternativa a CR7, un errore pensare che sia il Sarri di Napoli”

Juventus, Giletti: “Dybala unica alternativa a CR7, un errore pensare che sia il Sarri di Napoli”

L’intervista al noto presentatore televisivo e grande tifoso bianconero, Massimo Giletti: “de Ligt si deve adattare al calcio italiano, lo voleva tutto il mondo e ora è un brocco? Bisogna essere sereni nelle analisi”

Parla Massimo Giletti.

Il noto presentatore televisivo e grande tifoso della Juventus, intervenuto ai microfoni di TMW Radio nel corso della trasmissione televisiva Maracanà, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito all’avvio di stagione della formazione bianconera con Maurizio Sarri in panchina, soffermandosi inoltre sui momenti di forma di alcuni dei giocatori più in vista della squadra piemontese.

Sulla Juventus e Chiellini.
La perdita di Chiellini è stata importante, è uno di qualità che trascina. Se non avesse perso Chiellini, lo scorso anno non sarebbe passato l’Ajax. E poi ora c’è una squadra che si sta assemblando. In poco tempo non è facile, visto che poi il tecnico è stato fuori per un mese. La partita con l’Inter forse arriva troppo presto ma le grandi squadre si vedono nei momenti difficili. Sarri è stato scelto perché società e giocatori lo hanno chiesto. Il calcio italiano non accetta la continuità degli allenatori e deve cercare altre strade. Giusta la scelta del nuovo tecnico, l’errore è pensare che sia il Sarri di Napoli“.

(VIDEO Juventus-Bayer Leverkusen, Sarri ritrova Alex Sandro: le scelte del tecnico per la sfida dello Stadium)

Su Dybala e CR7.
E’ l’unica alternativa a Ronaldo. E’ difficile mantenere un equilibro con giocatori così forti. Dybala è fortissimo, ha dei numeri che neanche Del Piero aveva alla sua età. Per me è però un’alternativa a CR7. Spero rimanga, perché tra un paio d’anni CR7 se ne andrà“.

Su De Ligt.
Lui lo vedo in coppia con Chiellini. La coppia con Bonucci deve convivere, ma non è LA coppia. Si deve adattare al calcio italiano. Lo voleva tutto il mondo e ora è un brocco? Bisogna essere sereni nelle analisi“.

Su Pjanic e Ramsey
Non può prescindere questa Juventus da lui. Va in difficoltà quando non c’è lui. Ramsey però è l’equilibratore, anche se va gestito con cura, così come Khedira“.

(Calciomercato Juventus, dalla Spagna: il Betis fa sul serio per Emre Can, a gennaio…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy