Iezzo: “Con Meret e Donnarumma l’Italia è in buone mani, Alisson può vincere il Pallone d’Oro”

Iezzo: “Con Meret e Donnarumma l’Italia è in buone mani, Alisson può vincere il Pallone d’Oro”

L’intervista all’ex estremo difensore del club partenopeo, Gennaro Iezzo: “La differenza tra Meret e Donnarumma è che Gigio ha più partite alle spalle, ma sono due portieroni”

Parola a Gennaro Iezzo.

L’ex portiere del Napoli, intervenuto ai microfoni di TMW Radio nel corso del programma radiofonico Maracanà, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni relativamente all’ultimo turno di Champions League che ha visto il club partenopeo ottenere un successo contro il Salisburgo, concentrandosi inoltre su altri temi che abbracciano la sfera della Nazionale italiana e non solo.

Sul Napoli.
Insigne con quel gol e con quell’abbraccio ad Ancelotti ha cancellato via tutte le polemiche delle ultime settimane. Mertens e Insigne hanno fatto meglio di tutti in questo turno di Champions League“.

(Salisburgo-Napoli, Insigne: “Mi sono fatto trovare pronto. Ancelotti? Acqua passata, l’abbraccio…”)

Su Meret.
Lui come Donnarumma? Dopo l’addio di Buffon in Nazionale, l’Italia è in buone mani. Ha due giovani di grandissimo livello e Sirigu che si sta dimostrando all’altezza. La differenza tra Meret e Donnarumma è il fatto che Gigio ha più partite alle spalle, ma sono due portieroni. Dove punta, Mancini punta bene“.

Lukaku, De Ligt e Lozano: chi ha deluso di più finora?
Non stanno dimostrando le loro qualità. Bisognerà attendere un po’, perché c’è bisogno comunque di adattarsi alla Serie A. Lozano ha le caratteristiche per fare bene, ma sta faticando. Lukaku contro le difese italiane dimostrerà di essere il campione che è. De Ligt nella difesa di Sarri può essere determinante“.

(Salisburgo-Napoli, Meret: “Vittoria di gruppo ottenuta con umiltà. La parata più difficile…”)

Su Alisson.
Ha tutto per vincere il Pallone d’Oro. E’ straordinario, è un portiere completo, ha i piedi e una grande esplosività“.

Su Haaland.
Mi ha sorpreso contro il Napoli, ha dentro di sé tanta cattiveria di chi vuole arrivare a certi livelli. Buon piede, personalità, queste sono le doti che uno deve avere. Di sicuro farà parlare di sé“.

(Napoli, Montervino: “Azzurri ok in Champions League. La mia sulla lotta scudetto. Rinnovi Mertens-Callejon? Sarebbe folle se…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy