Ferdinand shock: “Da giovane passavo dalla birra alla vodka, al West Ham giocai una partita ubriaco”

La clamorosa rivelazione dell’ex difensore inglese, Rio Ferdinand

chelsea

“Quando ero giovane ero pazzo, potevo passare la giornata bevendo, anche dieci pinte di birra per poi passare alla vodka”.

Parola di Rio Ferdinand. Ha esordito così l’ex difensore inglese ai microfoni del “The Mo Gilligan Podcast”: la squadra per cui ha militato costantemente dal 2002 al 2014 e con cui ha avuto più successi è stato il Manchester United – con cui vinse ben 6 Campionati inglesi, 6 Community Shield 1 Coppa d’Inghilterra la Champions League e la coppa del mondo per club nel 2008 -, prima però una parantesi al West Ham.

Oggi, dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, il classe ’78 è tornato a parlare della sua gloriosa ma turbolenta carriera, svelando un clamoroso retroscena legato proprio alla sua esperienza con la maglia del club di Newham: “Contro l’Arsenal, nella stagione 1996/97 ho giocato una partita da ubriaco. Avevo preso tre brandy con Coca-Cola ed ero nello spogliatoio. Mi dice un uomo di servizio di vestirmi, che ero stato chiamato. Avevo ancora un bicchiere in mano. Ero in panchina e pensavo: per favore, non fatemi entrare. Non posso farlo. E poi sono entrato”. Prese il posto di Slaven Bilic all’87’, in una partita persa 2-0″, ha raccontato Ferdinand.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy