D’Agostino-Mediagol: “Calcio e Coronavirus? Ho la mia idea. Il nuovo Palermo e la scelta di Santana. Tutto su Mihajlovic e Marino, il Real Madrid…”

D’Agostino-Mediagol: “Calcio e Coronavirus? Ho la mia idea. Il nuovo Palermo e la scelta di Santana. Tutto su Mihajlovic e Marino, il Real Madrid…”

L’intervista esclusiva concessa dall’ex Roma, Udinese e Fiorentina, Gaetano D’Agostino, oggi tecnico del Lecco, alla redazione di Mediagol.it

L’intervista

Intervista realizzata da Massimiliano Radicini e Giulia Marraffa

Palermo è la sua città, ma anche la squadra in cui ha avuto inizio la sua carriera da calciatore. Gaetano D’Agostino, infatti, è cresciuto nelle giovanili rosanero dal 1990 al 1998, sviluppando doti da bomber e mettendo a segno oltre cento gol in un solo anno, anche se più tardi, col progredire della sua parabola professionale, arretrerà la sua posizione a centrocampo. Vetrina di qualità e trampolino di lancio importante quello del cantera rosanero, tanto che gli permise di approdare tra i grandi della Roma ed esordire in Serie A sotto la guida di Fabio Capello nell’anno della conquista dello scudetto. Bari, Messina, Udinese e Fiorentina sono soltanto alcune delle squadre in cui ha militato nel corso della sua carriera. Nato trequartista, D’Agostino si è trasformato nel corso degli anni in un eccellente playmaker. All’apice della sua esperienza in massima serie con la maglia dell’Udinese, nell’estate del 2009, il Real Madrid fu ad un passo dall’acquistare il cartellino del talentuoso centrocampista siciliano. Sogno blancos sfumato davvero per un’inezia che resterà comprensibilmente il più grande rimpianto per un calciatore autore comunque di un’ottima carriera. Oggi, l’ex centrocampista, dopo avere appeso le scarpette al chiodo, ha intrapreso il percorso di allenatore ed è attualmente alla guida del Lecco, in Serie C. Nel corso dell’intervista esclusiva concessa alla redazione di Mediagol.it,  Gaetano D’Agostino ha analizzato il momento vissuto dal nuovo Palermo, rinato sotto la guida del duo Mirri-Di Piazza e ripartito dalla Serie D dopo il fallimento della vecchia proprietà. Ma non solo. L’ex centrocampista, infatti, si è soffermato anche sull’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus, sul rapporto speciale con Sinisa Mihajlovic e tanto altro ancora…

Sfoglia le schede per leggere l’intervista completa…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy