Coronavirus, quando riprenderanno Serie A, Champions ed Europa League? Situazione e dettagli

Coronavirus, quando riprenderanno Serie A, Champions ed Europa League? Situazione e dettagli

La UEFA starebbe pensando ad un maxi piano logistico per concludere la stagione in atto interrotta bruscamente dall’emergenza Coronavirus

Ipotesi, congetture e scelte.

Giorni di massima frenesia, calcoli e colloqui quelli attraversati dai dirigenti deUnion of European Football Associations con a capo Aleksander Čeferin. La volontà, dunque, è quella di proseguire ad oltranza per permettere il concludersi della stagione in corso. Ieri ha avuto luogo una videoconferenza fra la UEFA e le 55 federazioni che ne fanno parte, compresa la nostra rappresentata dal Segretario Generale Brunelli. L’unica certezza al momento riguarda il mese di agosto che, in caso di ripresa, potrebbe essere occupato solo in parte per i noti motivi di calciomercato e preparazione alla stagione successiva.

Al momento, quindi, al vaglio due ipotesi diametralmente opposte. La prima concerne il rientro in campo già nei primi giorni di giugno. In questo caso campionati nazionali e coppe europee – Champions ed Europa League – verranno portati avanti in contemporanea. La Serie A, che si disputerebbe durante la settimana, terminerebbe alla fine del mese di luglio. Mentre le coppe, che si giocheranno nel fine settimana, andrebbero avanti fino ad inizio agosto. La seconda riguarda la possibilità di tornare in campo a fine giugno. In questo caso si giocherebbe la Serie A per tutto luglio, mentre le coppe europee verrebbero disputate ad agosto.

In attesa di ulteriori sviluppi – scrive il portale Gianlucadimarzio.com -, la UEFA ha già, in maniera preventiva, deciso che tutti i match fra le nazionali programmati per giugno sono già posticipati a data da definirsi. Ancora sul capitolo FFP – Financial Fair Play – non c’è nessuna certezza tranne quella di adattare di volta in volta le prerogative iniziale alle esigenze del momento. Nessuna, dunque, ufficialità al momento se non un Tweet della federazione calcistica olandese che di fatto ha svelato come l’intenzione di Čeferin e degli altri vertici sia quella di non protrarre campionati e coppe nazionali con annesse coppe europee entro e non oltre il 3 agosto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy