Champions League, la lista dei 5 giovani talenti da tenere d’occhio secondo l’UEFA: c’è anche un italiano…

Champions League, la lista dei 5 giovani talenti da tenere d’occhio secondo l’UEFA: c’è anche un italiano…

Tra i giovani calciatori da sotto osservazione speciale in vista degli Ottavi di Finale di Champions League, c’è anche Nicolò Zaniolo della Roma

L’UEFA, ha reso noto i cinque talenti da tenere d’occhio in vista degli Ottavi di Finale di Champions League.

Nella lista stilata, e pubblicata sui propri canali social ufficiali, dall’organo amministrativo, organizzativo e di controllo del calcio europeo con sede a Nyon, compare anche un giovanissimo italiano: si tratta di Nicolò Zaniolo, centrocampista moderno e gioiello della Roma targata Eusebio Di Francesco. Il baby giallorosso ha esordito a livello professionistico contro il Real Madrid in Champions League ed è già stato convocato nell’Italia di Roberto Mancini.

Di seguito, l’elenco completo.

VINICIUS JUNIOR: REAL MADRID – Per Vinicius Junior, l’approdo in panchina di Santiago Solari è stata una vera è propria svolta. Il calciatore infatti è passato dal Real Madrid Castilla dove deliziava tutti con gol e giocate, alla prima squadra. Diventando sempre di più un punto fisso. L’allenatore, subentrato a Lopetegui, lo ha messo al centro del suo Real Madrid, regalandogli spazio e minuti, spesse volte anche da titolare. 22 presenze, 4 gol e tante giocate per lui. Il Real Madrid si aggrappa al suo talento per dare l’assalto alla quarta Champions di fila. Contro, negli Ottavi di Finale, si ritroverà Frenkie de jong, protagonista anche lui in questa “special list”, in una sfida dal talento assicurato.

JADON SANCHO: BORUSSIA DORTMUND – Non più una sorpresa, anzi ormai sempre più una conferma. La fascia destra del Borussia Dortmund ha ormai un solo padrone che corrisponde al nome di: Jadon Sancho. Il classe ’00 che sta incantando in Germania e non solo insieme alla sua squadra prima in Bundesliga a sette lunghezze da Bayern e Monchengladbach. Sotto la guida di Lucien Favre la sua esplosione, precoce quanto inaspettata, il millennial del Borussia è diventato sempre più importante e protagonista con la sua squadra. 24 presenze e 7 reti in una stagione finora da incorniciare. Il Tottenham è avvisato.

NICOLO ZANIOLO: ROMA – E’ lui l’italiano che l’UEFA ha scelto. Settimana dopo settimana, giorno dopo giorno Nicolò Zaniolo è sempre più una certezza. Pedina indispensabile nella Roma di Eusebio di Francesco, viene utilizzato in più ruoli con grande duttilità. Protagonista grazie alla sua rete al Milan nell’ultima giornata di campionato, nella giornata di lunedì ha ricevuto anche l’investitura di Roberto Mancini: “Può giocare in Nazionale, è un centrocampista moderno che ha avuto una crescita incredibile“. Insomma prestazioni e futuro sono dalla sua parte, e chissà che proprio il match degli Ottavi di Finale di Champions contro il Porto non possa regalargli la prima rete in Champions League.

FRENKIE DE JONG: AJAX – Si scrive Ajax, si legge Barcellona. Già, perchè l’ultima sessione di mercato ha consacrato Frankie de jong come un nuovo calciatore del Bracellona a partire dalla prossima estate. Un trasferimento importante (75 milioni di euro più 11 di bonus, con contratto fino al 2024). Considerato insieme a De Ligt il perno dell’Ajax di Erik ten Hag, è solo l’ultimo gioello della gloriosa scuola olandese. In Champions ha già dimostrato nel girone di poter essere decisivo, ora per lui ed il suo Ajax la sfida ai Campioni in carica del Real Madrid, in una sorta di “clasico” guardando al prossimo anno. Da una parte lui, dall’altra Vinicius: a voi la scena

MARCUS RASHFORD: MANCHESTER UNITED – Classe ’97, eppure sulle sue spalle già 152 presenze con la maglia pesantissima del Manchester United. Stiamo parlando di Marcus Rashford. I Red Devils saranno la vera e propria mina vagante di questi Ottavi di Finale di Champions League visto il rendimento totalmente cambiato dopo l’addio di Josè Mourinho. Con Ole Gunnar Solskaer in panchina. è cambiato anche lo stato d’animo ed il rendimento del giovane calciatore inglese, che gioca segna e si diverte come tutti i suoi compagni. La sfida al Psg potrebbe rivelarsi la definitiva consacrazione per lui e la sua squadra.9 gol in Premier, ed uno solo in Champions finora.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy