Calciomercato Sassuolo, Carnevali svela: “La Juventus ha provato a prendere Scamacca. Ecco la formula che non mi ha convinto”

Le parole del Ds neroverde

sassuolo

Abbiamo parlato con la Juventus per Scamacca.

Questa la forte rivelazione del direttore sportivo del Sassuolo Giovanni Carnevali, intervenuto alla deadline della finestra invernale di calciomercato. Il dirigente della compagine neroverde – in esclusiva ai microfoni di Sky Sport – ha dichiarato come la Juventus, in queste ultime ore, si sia fortemente interessata all’attaccante attualmente in forza al Genoa ma di proprietà del club emiliano. Una affare che, tuttavia, non è stato portato a termine da Paratici e dalla sua squadra mercato, per via di una formula di prestito che, a detta di Carnevali, non era nei piani né del giocatore né della stessa società di Reggio Emilia. Ecco le sue parole in merito a questo ‘caso’ dell’ultimo giorno:“La verità l’abbiamo sempre detta: per noi Scamacca è un ragazzo di grande prospettiva, importante, giovane e italiano. La scelta strategica è stata di darlo al Genoa, poi sono arrivate tante richieste e abbiamo parlato anche con la Juve, che lo voleva in prestito. Per noi però le cessioni sono a titolo definitivo, poi abbiamo parlato col Parma che è una società amica con cui si poteva fare un certo tipo di discorso, ma per noi era una scelta secondaria, perché se non fosse rimasto a Genova l’avremmo preso noi”.

Inter-Juventus, Conte: “Grande rispetto per Pirlo, ma abbiamo fame di vittoria. L’assenza di Lukaku? Rispondo così”

VIDEO Calciomercato Serie A, Genoa e Sampdoria acquisti top: tutte le mosse delle genovesi

Chiosa finale di Carnevali arrivata in merito al neo acquisto Yeferson Paz e sul contributo che le proprietà americane possono dare al calcio italiano: “Paz? E’ un giocatore che visionavamo da un po’ di tempo, sembrava che la cosa sfumasse e ci eravamo quasi rassegnati, ma nelle ultime ore si è un po’ ripresa la trattativa e l’abbiamo definita all’ultimo. E’ un esterno di grande velocità, per noi è un acquisto importante. Neo proprietà americane? Possono portarci tanto, le proprietà che ci sono in Serie A sono sane e serie, una cosa che a noi manca. C’è tanto entusiasmo e voglia di investire, serve un supporto anche da parte nostro nella realizzazione degli stadi per dare una mano al nostro sport”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy