Calciomercato Palermo, un nuovo bomber per Pergolizzi? La situazione di Filippo Tiscione, quattro club su di lui. E Castagnini…

Lo scorso 13 novembre, l’attaccante originario di Palermo ha risolto il contratto che lo legava al Casarano a causa di insorgenti motivi familiari

Lo scorso 13 novembre l’ufficialità: Filippo Tiscione non è più un calciatore del Casarano.

La società pugliese, attraverso il proprio sito di riferimento, ha comunicato la risoluzione del contratto che legava l’attaccante originario di Palermo alla società in questione. “La società Casarano calcio comunica che, a causa di insorgenti motivi familiari, è stato risolto il rapporto di collaborazione con il calciatore Filippo Tiscione. A Tiscione va l’apprezzamento della società per l’impegno profuso unito agli auguri per il prosieguo della sua carriera”, la nota ufficiale.

“Ringrazio vivamente la società del Casarano per il periodo trascorso e per il trattamento  ricevuto in questo periodo – ha dichiarato, invece, l’ex Ternana e Siracusa -. Mi rammarica molto essere costretto ad interrompere questa esperienza in un ambiente altamente professionale che merita ben più alti palcoscenici”.

Una notizia che di fatto ha scatenato i rumors attorno ad un possibile approdo del classe 1985 alla corte di Rosario Pergolizzi. Tiscione, d’altra parte, era già stato accostato al club siciliano nel corso della sessione estiva di calciomercato, in sede di allestimento dell’organico. Poi, il nulla di fatto e la permanenza del calciatore al Casarano, club che milita attualmente in Serie D – Girone H, dove ha collezionato otto presenze tra campionato e Coppa, mettendo a segno quattro reti.

L’esperto attaccante, inoltre, non ha mai nascosto il desiderio di vestire un giorno la maglia rosanero. Ragion per cui – secondo quanto raccolto dalla redazione di Mediagol.it – avrebbe espresso la propria disponibilità a sposare nell’immediato il progetto Palermo. Tuttavia, nonostante l’infortunio occorso a Ferdinando Sforzini che lo costringerà ai box per diverse settimane e la stima da parte della società nei confronti del giocatore, al momento il direttore sportivo Renzo Castagnini – in virtù della classifica, del distacco dalle inseguitrici e dell’ottimo avvio di stagione – non sembra intenzionato ad affondare il colpo. E su Tiscione vi sarebbero altre quattro squadre: Teramo, Biancavilla, Licata e Savoia.

In ogni caso, è un’ipotesi che si potrebbe concretizzare solo a partire dal prossimo 1 dicembre, alla riapertura del calciomercato. Seguiranno aggiornamenti… 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy