Calciomercato Palermo, ritorno al passato: inizia la caccia a Caracciolo e Santana, nel mirino pure Sorrentino

Calciomercato Palermo, ritorno al passato: inizia la caccia a Caracciolo e Santana, nel mirino pure Sorrentino

Le ultime di mercato in casa rosanero: si punta al futuro, ma con un occhio al passato, per costruire la nuova squadra

C’è una strana voglia di passato in questo Palermo che guarda al futuro. Le telefonate sono già partite, anche se di accordi, per il momento, non è il caso di parlarne

Sebbene la squadra si trovi ancora in una fase puramente embrionale – secondo quanto riportato all’interno della propria edizione odierna da Il Giornale di Sicilia – i nomi per la creazione della rosa del “nuovo Palermo” sarebbero comunque abbastanza noti. Vi sarebbe già stato un contatto con Andrea Caracciolo e si starebbe sondando la pista che conduce direttamente a Mario Santana, senza tralasciare altre ipotesi nostalgiche per riportare allo stadio “Renzo Barbera” alcuni giocatori rappresentativi di un passato glorioso a tinte rosanero.

Il Palermo targato Hera Hora starebbe però cercando anche altri nominativi, oltre ai due più concreti già citati, ed alcuni di questi sarebbero già stati fatti al presidente Mirri dai mille presenti sugli spalti per la presentazione della nuova proprietà: “Il più gettonato è Sorrentino, che fino a domani si allenerà a Coverciano con la squadra degli svincolati e da lì ascolterà tutte le proposte che gli giungeranno. Ad oggi, dal Palermo, non è arrivata nessuna chiamata. Che Sagramola e Castagnini possano pensare a lui, però, non è affatto da escludere. Anche perché per la porta si valuta un profilo di assoluta esperienza e affidabilità, limitando ad altri ruoli la ‘fornitura’ necessaria di under da presentare in organico“.

(Calciomercato Palermo, da Caracciolo a Santana: prime mosse. Piace Ricciardo, Tripoli verso la firma. La situazione)

Se i dirigenti siciliani dovessero prendere un over tra i pali, ed in questo senso si starebbero già muovendo con giocatori adatti alla categoria dilettantistica, l’ipotesi legata al ritorno di Sorrentino sarebbe destinata a tramontare definitivamente. Quel che è certo è che l’ex capitano rosanero voglia ancora continuare ad indossare i propri guantoni ed ha pure lasciato intendere di non avere alcun tipo di preclusione in merito al torneo di Serie D, nonostante esso implichi un sacrificio economico grandissimo per un portiere abituato alla A.

Rinaldo Sagramola ha però fatto capire di non voler mettere a libro paga degli stipendi fuori portata ed anche per questo motivo, ad oggi, si starebbero percorrendo altre piste per difendere i pali della formazione rosanero. In ogni caso il “nuovo Palermo” vorrebbe portare a casa un nome importante ed in tal senso si starebbe muovendo per averlo a disposizione già a Petralia Sottana, luogo in cui la prossima settimana inizierà il ritiro pre-campionato della squadra di mister Rosario Pergolizzi. Il nuovo tecnico del club siciliano verrà presentato alla stampa nella giornata di domani e spererebbe di avere a disposizione sin dall’inizio la base di partenza del gruppo che sarà chiamato a tornare fra i professionisti.

(Calciomercato Palermo, missione under: la dirigenza rosanero segue l’ex Primavera Montaperto…)

Proprio lì dove Santana è risalito lo scorso anno con la Pro Patria, in seguito a due stagioni fra i dilettanti condite da 29 reti in 57 presenze, nel ruolo di seconda punta. L’argentino conosce bene la categoria, seppur in un girone diverso da quello che affronterà il Palermo, ed è uno che sa altrettanto bene cosa significhi giocare in una piazza come quella rosanero, dove potrebbe chiudere la propria carriera. Stesso discorso per Caracciolo, il quale sarebbe intrigato dall’idea di tornare a vestire la maglia dei siciliani, nonostante il proprio attaccamento a Brescia:

Proprio per non allontanarsi da casa ha deciso, un anno fa, di scendere di categoria e andare in Serie C alla Feralpisalò, a mezz’ora di strada dalla città che lo ha visto segnare a raffica per ben tredici stagioni. La moglie, Gloriana Falletta, però, è palermitana, motivo per cui il trasferimento non sarebbe di certo gravoso. Al momento, al suo agente, è arrivata solamente una telefonata.

C’è l’interesse e c’è la volontà di fare dell’Airone una sorta di uomo immagine della rinascita, sulla scia del motto «radici e ali» che sarebbe rappresentato alla perfezione dalla sua tipica esultanza. Per trasformare questo interessamento in una trattativa, però, serve fare qualche passo in avanti. Quello che la nuova dirigenza rosanero proverà a fare nei prossimi giorni, quando la squadra inizierà a prendere forma. Puntando al futuro, con un occhio al passato“.

(Calciomercato Palermo, c’è il primo acquisto: in arrivo l’esterno offensivo Pietro Tripoli)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy