Calciomercato Barcellona, Messi può restare: Pedri, la vittoria con l’Athletic Bilbao e tutti i possibili scenari

Ecco quanto emerge dalle ultime uscite dei blugrana

barcellona

Tiene ancora banco il caso Lionel Messi.

Una situazione così, probabilmente, il sei Palloni d’oro nativo di Rosario non se la sarebbe mai potuta immaginare. Dopo che, nell’ultima finestra di calciomercato, la Pulga è stata a un passo dal lasciare il Barcellona, non sono finite le voci riguardanti il suo futuro in Catalogna. Tante big interessate, ma mai nessuna offerta concreta per la stella argentina classe ’87, che adesso vorrebbe fare chiarezza sul prosieguo della sua alquanto lungimirante carriera. Secondo quanto riportato dal portale britannico Mail, Messi starebbe seriamente riflettendo sulla possibilità di prolungare il suo contratto attualmente in essere con la compagine blaugrana e che scadrà ufficialmente il prossimo trenta di giugno. Questo perché – nelle ultime uscite del Barça nella Liga – il numero dieci e capitano del Barcellona sembra essersi trovato a suo agio con il giovane talento Pedri.

Barcellona, Benedito svela: “Messi? Ecco cos’è meglio per il suo futuro. E sulla presidenza…”

Trequartista dai piedi decisamente raffinati, il classe 2002 ha stupito supporters e addetti ai lavori in questa sua prima entusiasmante parte di stagione. Arrivato dal Las Palmas per la cifra irrisoria di 4,5 milioni di euro, Pedri ha dimostrato di essere uno dei potenziali crack del panorama calcistico internazionale presente e futuro. I suoi miglioramenti starebbero clamorosamente facendo ricredere Messi su un possibile addio al Barcellona che, solo qualche mese fa, sembrava ormai cosa fatta. Nell’ultimo successo esterno ottenuto dagli uomini di Ronald Koeman contro l’Athletic Bilbao, il giovane rifinitore è stato protagonista di una rete e di un assist, confezionato con uno splendido tacco proprio in occasione della prima segnatura di Messi. Una giocata che, a detta dello stesso Pedri, gli ha regalato delle incredibili emozioni: “È successo tutto molto velocemente. Mi ha giocato la palla da dietro e poi mi ha detto qualcosa, non lo avesse fatto non mi sarei mai accorto del suo arrivo a rimorchio. Ho visto che il portiere era uscito quindi l’ho passata di tacco e lui ha segnato. Semplicemente incredibile “. Chissà che la classe mostrata dal numero diciassette non sia la chiave per scongiurare un probabile addio della Pulga alla fine della stagione.

Real Madrid, Hazard: “Messi o CR7? Prendo qualcosa da entrambi. Zidane grande tecnico, ma il mio idolo…”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy