Bologna-Benevento, Mihajlovic: “Sprecate tante occasioni, atteggiamento sbagliato. Inzaghi? È un amico, ma…”

Le parole del tecnico rossoblu

bologna

Sinisa Mihajlovic al termine della sfida tra Bologna Benevento.

Solo un pareggio tra la formazione rossoblu e quella giallorossa, in un match per lunghi tratti dominato dall’equilibrio. Non è della stessa opinione, tuttavia, il tecnico della formazione emiliana, rimasto abbastanza insoddisfatto al termine dell’incontro. Intervistato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport, l’allenatore serbo ha voluto fare chiarezza ed esprimere la sua opinione sul parziale di 1-1 maturato dopo ben 95 minuti di gioco. Ecco le sue parole: “Non abbiamo fatto la partita che dovevamo fare. Abbiamo preso un gol stupido, su una mischia in area che dovevamo a tutti i costi evitare. Mi rode dover perdere punti per strada in questo modo. Abbiamo fatto gol troppo presto. Avrei sperato di subire una rete e mettere sotto il Benevento come abbiamo fatto dal settantesimo in avanti. Non siamo stati fortunati su alcune situazioni, ma non possiamo gestire l’uno a zero. Bisogna sempre attaccare e fare altri gol. Poli? Dominguez era ammonito, viste alcune decisioni arbitrali ho deciso di sostituirlo per inserire Andrea ed evitare spiacevoli sorprese. 

Serie A, la neve al Dall’Ara frena il Bologna: finisce 1-1 con il Benevento, ecco come cambia la classifica

Mihajlovic ha poi parlato della prestazione di Orsolini e della mentalità che i suoi ragazzi dovrebbero avere per tutte le sfide di campionato:”Orsolini? Mi aspetto di più da lui, sia quando gioca titolare che quando subentra. È uno dei giocatori con più qualità, ma se non rende al meglio come credo è inutile che inseriamo quattro attaccanti. Deve prendersi più responsabilità, anche se non gioca dall’inizio. Tutti i miei giocatori devono capire che anche quando giochi per dieci o quindici minuti devi dare il 100%, perché se lo fai puoi tranquillamente essere decisivo. Già dall’allenamento di stamattina avevo capito che l’atteggiamento mentale non era quello giusto”.

VIDEO Napoli-Juventus, Pirlo ha le idee chiare: “Al Maradona con un solo obiettivo”

Chiosa finale legata ad un piccolo battibecco con i giornalisti in studio, con il tecnico rossoblu sembrato visibilmente scontento del risultato casalingo ottenuto:”Il Benevento pressa molto meglio di noi, siamo più scarsi come dite voi (ride ndr.). Vi ho sentiti in trasmissione, ma non fa niente. Non siamo riusciti a giocare uomo su uomo, ma siamo stati avventati in alcune scelte difensive cominciando a chiuderci inutilmente. Siamo stati molto lenti in fase di ripartenza, sprecando diverse occasioni davanti e non concludendo come dovevamo. Inzaghi? È un mio amico, ma non sono contento di aver pareggiato con lui. Difficile farmi tornare il sorriso”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy