Argentina, la rivelazione di Dybala: “Sampaoli non mi salutava neanche, penso che…”

Argentina, la rivelazione di Dybala: “Sampaoli non mi salutava neanche, penso che…”

La Joya, ha raccontato il difficile rapporto professionale che c’era tra lui e l’ormai ex allenatore dell’Argentina, Jorge Sampaoli

Parla Paulo Dybala. 

Un anno dopo la delusione in Coppa del Mondo, l’attaccante della Juventus, che nell’ultimo Mondiale ha giocato appena una ventina di minuti con la sua Argentina, intervenuto ai microfoni di Fox Sport, è tornato a parlare dell’ormai ex tecnico dell’Albiceleste, Jorge Sampaoli, svelando piccoli ma importanti dettagli sul lorodifficile rapporto professionale: “Ci avevo parlato quando era venuto a Torino prima del Mondiale, ma in Russia non c’è stata nessuna comunicazione tra me e lui. Non è mai venuto da me, non mi ha detto mai nienteNon ho più parlato con lui”.

Sampaoli non mi salutava neanche – ha proseguito la Joya -. È raro che l’allenatore non saluti mai un giocatore anche solo per chiedergli come sta. Non mi era mai successo prima. Non volevo avvicinarmi, non è stato facile nemmeno per lui. Penso che ci fosse una distanza. Ho ripensato che fosse successo qualcosa e alle mie dichiarazioni precedenti. Tutto è finito com’è cominciato e sono tornato a casa”.

Chiosa finale sull’arrivo di Lionel Scaloni: “Io e il Ct abbiamo parlato prima della Copa America, lui mi ha detto che voleva che giocassi da nove ed è stato così sia prima del torneo che durante la competizione”, ha dichiarato Dybala. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy