Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

NATIONS LEAGUE

Nations League, la “finalina” Italia-Belgio: Azzurri a caccia di punti per il Ranking

Nations League, la “finalina” Italia-Belgio: Azzurri a caccia di punti per il Ranking

Alle ore 15:00 all'Allianz Stadium di Torino va in scena la "finalina" tra Italia e Belgio, valida per il terzo e quarto posto di Nations League

⚽️

Dopo la sconfitta nella semifinale contro la Spagna, l'Italia del commissario tecnico Roberto Mancini affronterà il Belgio nella "finalina" per il terzo e quarto posto di Nations League. Il match è in programma oggi, domenica 10 ottobre, alle ore 15:00 all'Allianz Stadium di Torino.

La Nazionale azzurra è alla ricerca di punti per il Ranking in vista del sorteggio del Mondiale 2022 in Qatar, in cui vi saranno otto teste di serie, oltre alla Francia campione del mondo e il Qatar ospitante. L'Italia occupa attualmente il quinto posto del Ranking FIFA ed è in netta crescita. La sconfitta contro le "Furie Rosse" potrebbe, però, rendere la situazione meno facile, in quanto proprio la Spagna è la prima squadra esclusa, trovandosi al settimo posto nella classifica in questione, tutt'ora in aggiornamento. Gli Azzurri devono, dunque, fare punti per conquistare e blindare un posto fra le migliori dopo aver, ovviamente, centrato la qualificazione, con lo scontro diretto con la Svizzera ancora da giocare.

Roberto Mancini dovrà fare a meno di Leonardo Bonucci, squalificato in seguito all'espulsione contro la Spagna, e di Davide Calabria infortunato. Davanti a Donnarumma pronti Chiellini e Acerbi, con Di Lorenzo e Emerson sulle fasce. Cerniera di centrocampo formata da Barella e Jorginho, certi del posto, e uno fra Locatelli e Verratti a completare il reparto. In avanti dovrebbe scendere in campo dal primo minuto Raspadori al posto di Kean (non al 100% della condizione). Poi, due posti per tre maglie: Insigne, Berardi e Chiesa si contenderanno la titolarità.

Diverse le assenze, invece, in casa Belgio. Nella giornata di ieri hanno lasciato il ritiro Lukaku, Hazard e Meunier, infortunati. Nel classico 3-4-3 del commissario tecnico Martinez, Alderweireld, Denayer e Vertonghen comporranno la linea di difesa, con Courtois in porta. Castagne e Carrasco agiranno sulle fasce, al centro confermato Witsel con Vanaken al posto di Tielemans. Attacco rivoluzionato: l'unico calciatore certo di una maglia è Kevin De Bruyne, con il ct che deciderà chi schierare al suo fianco solamente a ridosso della sfida. Ma vi sono diverse probabilità di vedere Batshuayi dal primo minuto.

 

tutte le notizie di