Loew: “Ad Euro 2012 sconfitta dolorosa, abbiamo imparato la lezione. Italia, sfrutteremo nostre occasioni”

Loew: “Ad Euro 2012 sconfitta dolorosa, abbiamo imparato la lezione. Italia, sfrutteremo nostre occasioni”

Le parole del commissario tecnico tedesco, a ventiquattro ore dal match contro gli azzurri

di Luca Bucceri

Mancano poco più di 24 ore alla sfida tra Italia e Germania, l’atmosfera intorno al match si riscalda sempre più.

La rivalità tra le due nazionali è storica, gli ultimi anni di insuccessi contro gli azzurri per la compagine tedesca rende sempre più delicata la sfida all’Italia. I tedeschi hanno voglia di rivincita dopo la disfatta agli europei del 2012, il commissario tecnico Joachim Loew non si tira indietro nel gettare un po’ di pepe per la sfida di domani: “Non c’è garanzia di vittoria, se commetti un errore, anche piccolo, sei costretto a fare i bagagli. Queste sfide danno pepe alla competizione: è una gara da 50 e 50. Se 4 anni fa avessimo vinto in semifinale avremmo battuto anche la Spagna in finale, ne sono certo- ha ammesso ai microfoni di Bild-. Ma abbiamo imparato la lezione e vinto i Mondiali due anni dopo. Balotelli? Mai avuto incubi su di lui è stato solo un tema mediatico. La sconfitta di Varsavia è stata dolorosa, la ferita ha sanguinato per qualche mese”.

Il commissario tecnico tedesco, poi, ha analizzato la Nazionale azzurra nel match contro la Spagna: “L’Italia ha giocato benissimo con la Spagna, ma tutti siamo felici di poterci giocare questa partita, perché ci siamo preparati bene, sono fiducioso. Difesa azzurra? Non sarà facile metterli in difficoltà. L’Italia è l’ostacolo più grande di questo torneo. Saremo obbligati a sfruttare le poche occasioni che capiteranno, ma in attacco abbiamo grandi qualità. Non penso che questa partita sia decisiva per il mio futuro, ma comunque tireremo le somme. Ora penso solo alla partita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy