Qualificazioni Europei Under 21, Italia-Islanda 3-0: doppietta di Cutrone, Nicolato vola al secondo posto

Qualificazioni Europei Under 21, Italia-Islanda 3-0: doppietta di Cutrone, Nicolato vola al secondo posto

Il commento della sfida tra l’Italia e l’Islanda, valida per le qualificazioni agli Europei Under 21 del 2021

L’Italia vince lo scontro diretto con l’Islanda.

Tra le mura dello stadio Paolo Mazza è andata in scena la sfida tra l’Italia e l’Islanda, valida per le qualificazioni agli Europei Under 21 che si terranno nel 2021. Le due squadre si affrontano fin da subito a viso aperto, e la prima grande occasione è per gli ospiti che al 16′ colpiscono il palo con il tiro Finnsson. La risposta degli Azzurrini non si fa attendere tre minuti dopo con Sala, che calcia a botta sicura ma trova la grande risposta di Gunnarsson. Al 32′ si sblocca il risultato, con gli uomini del ct Nicolato che riescono a passare in vantaggio: cross di CutronePinamonti fa la sponda per Sottil che da pochi passi non sbaglia e firma la rete dell’1 a 0.

Nel secondo tempo l’Italia prende il controllo della gara, riuscendo a difendersi bene dagli attacchi avversari e riuscendo ad assicurarsi la vittoria nei minuti finali. Al minuto 84 Sala crossa per Scamacca, che colpisce di testa ma trova le mani di Gunnarsson: sulla respinta si avventa però Cutrone che realizza il suo classico gol da rapinatore e trovare la rete del 2 a 0. In pieno recupero l’ex attaccante del Milan firma anche la sua doppietta personale trasformando in gol lo splendido assist di Scamacca, fissando così il risultato sul 3 a 0.

Il triplice fischio del direttore di gara sancisce la vittoria dell’Italia, che vince lo scontro diretto con l’Islanda e conquista il secondo posto in solitaria del gruppo A: adesso davanti agli Azzurrini c’è soltanto l’Irlanda, con tre punti di vantaggio ma addirittura con due gare in più già giocate. Nicolato e i suoi ragazzi continuano a convincere e non smettono di inseguire il sogno di qualificarsi alla prossima edizione degli Europei: il prossimo ostacolo sarà l’Armenia, martedì prossimo a Catania.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy