Italia-Liechtenstein 6-0: spettacolo degli azzurri, doppietta e record per Quagliarella

Il commento della sfida tra gli azzurri e il Liechtenstein, valida per le qualificazioni agli Europei del 2020

Vittoria straripante per l’Italia.

In occasione della sfida valida per le qualificazioni agli Europei del 2020 gli azzurri sono scesi sul campo dello stadio Ennio Tardini di Parma per affrontare il Liechtenstein, alla ricerca di altri tre punti importanti per conquistare un posto nella fase finale della competizione.

Partono benissimo gli uomini di Roberto Mancini che si spingono subito in avanti trovando il gol del vantaggio dopo soltanto 17 minuti: bel cross di Leonardo Spinazzola in direzione di Stefano Sensi che colpisce di testa battendo Buchel, 1 a 0. Gli azzurri continuano a dominare la partita e trovano il raddoppio al 32′ grazie al bellissimo gol di Marco Verratti: il centrocampista del PSG vince una serie di contrasti, si sposta la palla sul destro e dall’interno dell’area di rigore calcia a giro sul secondo palo, 2 a 0.

Passano soltanto due minuti e sugli sviluppi di un calcio d’angolo Verratti calcia a botta sicura, Hasler colpisce la palla con la mano e l’arbitro assegna il calcio di rigore. Dal dischetto va Fabio Quagliarella che calcia con potenza e batte Buchel, 3 a 0: il centravanti della Sampdoria diventa il marcatore più anziano nella storia della Nazionale. Al 45′ il Liechtenstein rimane in dieci a causa dell’espulsione di Kaufmann, che colpisce la palla con la mano e regala un altro calcio di rigore all’Italia. Dagli undici metri va ancora Quagliarella che calcia ancora con potenza realizzando la sua personale doppietta4 a 0.

Nel secondo tempo si abbassa il ritmo della gara ma c’è tempo per la gioia personale di Moise Kean, che al minuto 69 riceve la palla da Quagliarella e realizza il secondo gol consecutivo in nazionale, 5 a 0. Al 72′ Quagliarella esce tra gli applausi del pubblico e lascia il posto a Leonardo Pavoletti. Passano soltanto quattro minuti e il centravanti del Cagliari realizza la rete del 6 a 0: cross di Gianluca Mancini in direzione del classe ’88 che colpisce di testa trovando la risposta di Buchel, ma riesce poi a segnare sulla respinta.

Il triplice fischio del direttore di gara sancisce la seconda vittoria consecutiva dell’Italia di Roberto Mancini, che sale a quota sei punti e conquista il primo posto nel gruppo J.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy