Italia, Insigne: “Vogliamo qualificarci ad ogni costo! Sarri alla Juventus? Un tradimento per i napoletani”

Italia, Insigne: “Vogliamo qualificarci ad ogni costo! Sarri alla Juventus? Un tradimento per i napoletani”

Le dichiarazioni rilasciate dall’attaccante azzurro, Lorenzo Insigne, direttamente dal ritiro di Coverciano

Parla Lorenzo Insigne.

Tanti i temi trattati dall’attaccante napoletano, intervenuto in conferenza stampa direttamente da Coverciano, a pochi giorni da Grecia-Italia, il primo dei due impegni di qualificazione ai prossimi Europei del 2020, per la Nazionale di Roberto Mancini.

NAZIONALE – “Stiamo costruendo qualcosa di grande, proveremo ad ogni costo a qualificarci. Anche perché meritiamo di partecipare, siamo l’Italia. Personalmente posso giocare sia con un falso centravanti che con una punta vera: nel Napoli a me non cambia molto con Milik o Mertens, mi trovo bene con entrambi. Under 21? Squadra forte, sono quasi tutti in Serie A e spero arrivino in finale”.

GRECIA-ITALIA – “Li stiamo studiando, ma sappiamo che non sarà semplice lontano da casa. Dobbiamo partire bene e mantenere l’impatto nei primi minuti, poi dobbiamo sfruttare la nostra qualità nel gioco fra le linee”.

NAPOLI – “Purtroppo fare una bella stagione ma non vincere nulla fa sempre male. La gente si aspetta molto da me perché sono napoletano, io cerco di aiutare i compagni. Le pressioni non mancano, ma fortunatamente il periodo negativo è passato. Vorrei dare sempre di più, anche perché il Napoli non vince da tanto. Invidia per Jorginho? No assolutamente, se lo merita: devo dire che ha fatto tanto con Sarri al Chelsea, ho fatto i complimenti ad entrambi. Sono felice e orgoglioso di stare a Napoli, finché faccio bene in azzurro i trofei non mi mancano, anche se con la fascia le aspettative su di me sono aumentate”.

SARRI – “Lui alla Juventus?Mi dispiacerebbe, perché per noi e i napoletani ha fatto tanto, schierandosi sempre dalla nostra parte. È un professionista, non può allenare per sempre. Ha fatto benissimo al Chelsea vincendo l’Europa League e arrivando in finale di coppa inglese, oltre al terzo posto. Purtroppo comprendo benissimo il pensiero dei napoletani, e quando sarà ufficiale per noi sarà un tradimento”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy