Italia-Finlandia, Zaniolo: “L’esordio è un sogno che si realizza. Il futuro? Non penso alle voci di mercato”

Italia-Finlandia, Zaniolo: “L’esordio è un sogno che si realizza. Il futuro? Non penso alle voci di mercato”

Il centrocampista della Roma ha commentato il suo esordio con la maglia degli azzurri, in occasione della sfida contro la Norvegia

Prima vittoria per l’Italia.

La prima giornata delle qualificazioni per gli Europei del 2020 ha visto gli azzurri affrontare la Norvegia sul campo dello stadio Friuli: gli uomini di Roberto Mancini, grazie ad una prestazione molto convincente, hanno trionfato 2 a 0 grazie ai gol di Nicolò Barella e Moise Kean, secondo marcatore più giovane nella storia della Nazionale. In campo è sceso anche un altro giovanissimo talento del calcio italiano, ossia Nicolò Zaniolo, che ha dunque esordito ufficialmente con la maglia dell’Italia a soli 19 anni.

Al termine del match il centrocampista della Roma ha parlato ai microfoni della Rai, rilasciando le seguenti dichiarazioni: “Esordio? Un sogno che avevo fin da quando ero bambino, devo solo continuare così e lavorare senza montarmi la testa. Arrivare è facile ma non troppo, restarci non è assolutamente scontato. Bisogna avere l’apporto della famiglia e restare umili, penso che devo migliorare su tanti aspetti ma soprattutto il mio piede debole, ossia il destro. Posso giocare in qualunque ruolo il mister mi metta. Mercato? Ora come ora sono in Nazionale e penso solo a giocare con questa maglia, non penso alle possibili voci di mercato perché non mi interessa. Mancini? Felici che ci abbia dato tanta fiducia, ci ha dato tanto sia emotivamente che tatticamente. Ci comunica spensieratezza. Obiettivo stagionale? Il mio obiettivo personale è chiudere al meglio il binomio di gare con l’Italia vincendo contro il Liechtenstein e di conquistare la qualificazione in Champions League con la Roma“. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy