Italia-Armenia, Zaniolo è il più giovane marcatore della Nazionale: “Coronato un sogno. Capello…”

Le parole del centrocampista della Roma al termine della sfida tra l’Italia e l’Armenia: gli Azzurri vincono 9 a 1

L’Italia travolge l’Armenia.

Tra le mura dello stadio Renzo Barbera è andata in scena la sfida tra l’Italia e l’Armenia, che si sono affrontati in occasione delle qualificazioni agli Europei del 2020. Gli Azzurri hanno travolto gli avversari con lo straripante risultato di 9 a 1: a segno sono andati Ciro Immobile e Nicolò Zaniolo (autori di una doppietta), BarellaRomagnoliJorginhoOrsolini Chiesa, rendendo indimenticabile la festa dei tanti tifosi di Palermo.

Al termine del match il centrocampista della Nazionale e della Roma ha parlato ai microfoni di Rai Sport, esprimendo la sua gioia per essere il più giovane marcatore nella storia dell’Italia: “Momento speciale? Sono molto felice perché questa sera ho coronato un altro sogno, non è un punto d’arrivo ma solo un punto di partenza. Critiche di Capello? Le critiche fanno parte del gioco, era un periodo che non ero molto brillante ma poi sappiamo che è il campo a parlare e a far ricredere le persone. Mi trovo bene sia esterno che mezz’ala, gioco dove mi dice il mister. Penso solo a giocare e a divertirmi se ci dovesse essere la convocazione sarà un altro sogno realizzato“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy