Brasile, caso Neymar: “La 10? Preferivo la 7 o la 11, poi Dani Alves mi ha detto che…”

Il fenomeno del PSG ha confessato di non aver scelto personalmente la maglia numero 10 della verdeoro

Neymar e il suo strano rapporto con il numero 10.

Sia con il suo club, il PSG, che con la sua Nazionale, il Brasile, il classe ’92 ha deciso di indossare una delle maglie più iconiche della storia del calcio, indossata da alcuni dei calciatori più forti di sempre. Mentre però con i parigini si è trattata di una scelta ragionata e consapevole, lo stesso non si può dire per la verdeoro: è stato lui stesso infatti a confessare di non aver mai voluto addossarsi spontaneamente una maglia così pesante.

Il particolare retroscena è stato raccontato da Neymar nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni di UOL Esporte’: “Prima della Confederations Cup del 2013 il ct era Scolari e stava distribuendo le numerazioni per rendere ufficiali i numeri di maglia, io gli dissi che mi piacevano il 7 e l’11In quel momento Dani Alves, che era vicino a me, mi ha guardato e mi ha detto ‘Tu sei il 10, prendilo. Devi assumerti la responsabilità di vestire quel numero’. Robinho è sempre stato il mio idolo più grande. Al Santos volevo giocare con il suo numero 7 e così ho iniziato a farlo. Dopo, quando è tornato, ovviamente ho ceduto a lui quello che era il suo numero e ho preso l’11 che era la seconda scelta che più mi piaceva (e che ha indossato anche durante gli anni al Barcellona, ndr)“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy