Nations League, Germania-Olanda 2-2: Van Dijk manda gli Orange alle final four, beffa per la Francia

Nations League, Germania-Olanda 2-2: Van Dijk manda gli Orange alle final four, beffa per la Francia

Il racconto dell’ultima sfida del gruppo 1 della Lega A di Nations League

di LUCA BUCCERI

Doveva essere pari per poter guadagnare le final four, l’Olanda può festeggiare.

A Gelsenkirchen termina 2-2, gli olandesi rimontano la Germania e beffano i francesi  schiodandoli dal primo posto in classifica del girone e staccando il pass per le fasi finali della Nations League. Match ricco di emozioni, Löw schiera un 3-4-3 con Rüdiger, Humels e Süle davanti l’estremo difensore e capitano Manuel Neuer. Il centrocampo, di fisico e corsa composto da Schulz, Kroos, Kimmich e Kehrer è chiamato a fare il suo lavoro dietro il tridente guidato da Sané, Gnabry e Werner. L’Olanda di Koeman risponde con un 4-3-3 con Cilessen tra i pali, Blind, Van Dijk, de Light e Tete in difesa, centrocampo composto da Wijnaldum, De Jinf e De Roon. In attacco, oltre al desiderio di mercato viola Ryan Babel, ci sono Depay e Promes.

La partita è subito in salita per gli Orange che, dopo qualche minuto di studio, vanno sotto al 9′: azione perfetta dei tedeschi con Gnabry che sbuca e serve Werner che, al volo, punisce da fuori area Cilessen. Gli uomini di Löw hanno in mano il pallino del gioco, riescono a costruire bene e far male sulle fasce con la fantasia e la corsa di Gnabry e Sané, ma Werner spreca il raddoppio a tu per tu con Cilessen. Al 20′ è Kroos a lanciare in maniera perfetta Leroy Sané: stop da rivedere per la punta del Manchester City che, però, non manca l’appuntamento con il gol del 2-0. L’Olanda non c’è in campo, la Germania prende il sopravvento e diverse sono le occasioni per trovare il tris, soprattutto nella ripresa con Sané che spreca a pochi passi da Cilessen con stop imprecisi. Se da un lato c’è chi spreca, dall’altro c’è chi ne approfitta. Finale al cardiopalma per i francesi interessati al match: all’85’ è Promes a controllare il passaggio di de Jong e, con un destro imparabile, batte Neuer per la rete del 2-1. L’Olanda ci crede e pressa, serve solo un altro gol per beffare Mbappé e compagni. Rete che arriva nel recupero, al 91′, con Virgil Van Dijk che manda in estasi gli Orange con un destro preciso che si insacca sotto la traversa. Pareggio e Olanda alle fasi finali di Nations League, boccone amaro per la Germania che doveva vincere per guadagnarsi un posto tra le teste di serie per il prossimo Europeo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy