Sacchi: “Napoli? Guardiola mi scrive meravigliato per il loro gioco, chi critica non capisce…”

Le parole di Arrigo Sacchi sul gioco del Napoli di Maurizio Sarri: “Il Napoli è avanti rispetto alla Juve, chi lo critica lo fa solo perché non lo capisce. Quello che ha realizzato l’allenatore sarà ricordato da tutta la città, per gli anni a venire…”

La parola ad Arrigo Sacchi.

L’ex commissario tecnico della Nazionale italiana torna a parlare del Napoli, in un intervento a Televomero, durante la trasmissione Goal Show. L’ex allenatore del Milan ha così raccontato di un colloquio via sms con il tecnico del Manchester City, Pep Guardiola: “Durante Cagliari-Napoli, il manager del City mi scrisse un messaggio che diceva così: ‘Ma questi quanto giocano bene? Nessuno fa così in Europa’“.

Oltre a Guardiola, anche lo stesso Sacchi ha ribadito il suo pensiero sul lavoro di Maurizio Sarri: “Se ci pensate, il Napoli non ha nemmeno un top player, almeno sulla carta. Nel mio Milan c’erano dei calciatori con grande forza fisica, una dote che tra gli azzurri non c’è. Per questo giocano sui sincronismi, sulla freschezza, sull’entusiasmo: appena calano, emergono i limiti. La Juve, invece, può far gol anche su rimessa laterale. Ma il Napoli è avanti, chi lo critica lo fa solo perché non lo capisce. Le grandi squadre nella storia avevano una grande strategia che non hanno mai messo in discussione con il tatticismo. Quello che ha realizzato Sarri sarà ricordato da tutta la città, per gli anni a venire. Non eravamo abituati ad assistere a spettacoli del genere nel campionato di Serie AChi non è soddisfatto è legato a un altro tipo di calcio, molto tattico, basato sulle individualità e sulla forza. Quando parliamo di Napoli facciamo riferimento a una cosa totalmente diversa“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy