Napoli-PSG, tra Champions League e mercato: De Laurentiis vuole far felice Ancelotti…

Napoli-PSG, tra Champions League e mercato: De Laurentiis vuole far felice Ancelotti…

Il Napoli non molla Cavani, De Laurentiis vuole arrivare al cartellino dell’uruguaiano: la chiave potrebbe essere Zielinski. I dettagli…

Edinson Cavani è l’obiettivo principale del Napoli.

L’avventura al PSG dell’attaccante uruguaiano sembra, ormai, essere giunta al capolinea. Secondo i recenti rumors, infatti, il Matador potrebbe lasciare la Francia a fine campionato: numerosi i club sulle tracce del classe ’87, ma i partenopei potrebbero far leva sulla volontà del calciatore di chiudere la carriera con la maglia azzurra. A complicare e rallentare l’affare, però, ci sarebbe l’ingaggio dell’ex Palermo, che percepisce dai 12 milioni di euro a salire.

Se da una parte, Carlo Ancelotti e i suoi uomini, sono impegnati a limare gli ultimi dettagli in vista della gara in programma questa sera allo stadio “San Paolo” proprio contro il club parigino – valevole per la quarta giornata della fase a gironi di Champions League -, dall’altra parte il presidente Aurelio De Laurentiis starebbe studiando una possibile soluzione per rendere felice il suo tecnico, arrivando al cartellino dell’attaccante, considerato uno tra i forti in circolazione.

Sul possibile asse Napoli-Paris Saint-Germain, per il futuro di Cavani, si è espresso Raffaele Auriemma sulle pagine di Tuttosport: “Il Napoli potrebbe dare una mano al Matador, eliminando i francesi dalla competizione. E lo stesso presidente, per rendere felice Ancelotti, sembrerebbe pronto ad allargare i cordoni della borsa, garantendo al Matador un ingaggio da non meno di 6 milioni annui. Occhio però a irritare lo sceicco Al-Khelaïfi, già protagonista in precedenza degli scippi di Lavezzi e dello stesso Cavani. C’è un altro calciatore del Napoli che interessa al numero 1 dei parigini: è Zielinski, titolare di un contratto con clausola rescissoria da 63 milioni. Ecco perché da mesi il club azzurro sta provando a convincere il centrocampista polacco a rivedere l’attuale contratto con aumento della clausola medesima fino a 130 milioni. E con una cifra del genere in ballo, che venga pure lo sceicco…”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy