Napoli, è caos: i giocatori boicottano il ritiro, contrasti tra Ancelotti e De Laurentiis

Napoli, è caos: i giocatori boicottano il ritiro, contrasti tra Ancelotti e De Laurentiis

Al termine del match contro il Salisburgo, i giocatori del Napoli hanno lasciato il San Paolo senza tornare in ritiro

Caos in casa Napoli.

In occasione della quarta giornata dei gironi di Champions League, gli azzurri hanno affrontato il Salisburgo in una sfida delicatissima per raggiungere gli ottavi di finale: gli ospiti erano passati in vantaggio con il calcio di rigore trasformato dal solito Haland, ma i padroni di casa sono riusciti ad agguantare il pareggio con il bel gol di Hirving Lozano.

Un pareggio che ha arrestato la corsa dei partenopei, che adesso avrà comunque ancora due occasioni per conquistare il passaggio del turno: già la prossima giornata gli azzurri avranno il secondo match point contro il Liverpool, e addirittura potrebbe qualificarsi anche perdendo qualora il Genk riuscisse a battere il Salisburgo.

Tuttavia la situazione in casa Napoli non sembra essere delle più tranquille, e al termine del match sia Carlo Ancelotti sia Fernando Llorente non hanno rilasciato alcuna dichiarazione seppur fossero presenti nella lista e non hanno nemmeno fornito alcuna spiegazione alla Uefa: inoltre il tecnico non si è presentato in conferenza stampa, che è stata infatti annullata.

Napoli-Salisburgo, silenzio stampa a sorpresa: Ancelotti annulla la conferenza stampa

Stando a quanto riportato da Sky Sport, i giocatori non sono rientrati al ritiro di CastelVolturno, e al termine della partita hanno lasciato il pullman completamente vuoto, tornando ognuno nelle proprie abitazioni. Non è ancora chiaro se questa scelta sia arrivata dopo l’autorizzazione della società o sia una presa di posizione dei calciatori. La scelta di non andare in ritiro sembra comunque essere in linea con il pensiero di Ancelotti che ieri in conferenza stampa aveva ammesso di non condividere la scelta presa da Aurelio De Laurentiis: il presidente avrebbe tuttavia fatto valere la propria posizione non annullando il ritiro, e ciò avrebbe causato attriti con il proprio allenatore. Inoltre i senatori della squadra, che già si erano schierati dalla parte di Ancelotti, alla fine della gara avrebbero rivendicato il diritto di tornare a casa, ricevendo la negativa della società. La situazione sembra dunque molto delicata ma bisognerà attendere per ricevere spiegazioni da parte del Napoli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy