Russia 2018, Recoba: “Uruguay brutto cliente per chiunque. L’Argentina? Se Messi passa, saranno guai per tutti…”

Russia 2018, Recoba: “Uruguay brutto cliente per chiunque. L’Argentina? Se Messi passa, saranno guai per tutti…”

Alvaro Recoba ha parlato dell’Uruguay e delle ottime prestazioni che la sua nazionale ha fatto vedere durante le prime tre partite del Mondiale

recoba

Partenza super per l’Uruguay.

La Celeste ha conquistato l’accesso agli ottavi dei Mondiali a punteggio pieno, vincendo tutte e tre le partite del girone, rispettivamente contro Egitto (1-0), Arabia Saudita (1-0) e Russia (3-0).

Della prestazione della Celeste ha parlato, ai microfoni della Gazzetta dello Sport, Alvaro Recoba, che con la sua nazionale ha collezionato 60 presenze: “C’è parecchia incredulità, non siamo abituati a passare il turno dopo appena due gare, di solito soffriamo all’inizio. Eppure non mancano le critiche qui da noi. Si evidenziano soprattutto i limiti di gioco, c’è la convinzione che senza un salto di qualità ulteriore sia difficile andare troppo avanti. Per tradizione l’Uruguay è sempre stato concreto, spigoloso, quasi mai spettacolare, esempio soprattutto di compattezza, concentrazione e voglia di sacrificarsi per il bene comune. È questo il nostro modo di vivere il calcio. Il nostro problema era passare la fase a gironi. Nella gara secca, invece, sono gli altri a doversi preoccupare di noi: saremo un brutto cliente per chiunque. La squadra è tosta, unita. Cavani e Suarez, stelle di prima grandezza a livello internazionale, qui si sacrificano come gli ultimi dei gregari“.

Infine, ha commentato anche la situazione dell’Argentina: “Sono arrivati in Russia con troppa pressione addosso. Ed è bastato che Messi soffrisse un po’ perché la squadra si sfaldasse. Leo stesso sente forse in maniera eccessiva certe responsabilità…Credo che in questo senso debbano imparare dall’Uruguay: capire i loro limiti, che non sono comunque molti, fare gruppo, soffrire per la squadra e sfruttare poi i fenomeni là davanti. L’Argentina è ancora in corsa, serve la scintilla giusta e io credo che se Messi passerà il turno poi saranno guai per tutti. Tra lui e Ronaldo? Io dico sempre Messi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy