Italia, Gravina: “Ci sarà un solo calcio, lo sport non fa differenze di genere”

Italia, Gravina: “Ci sarà un solo calcio, lo sport non fa differenze di genere”

Il presidente della FIGC ha commentato la sconfitta dell’Italia contro l’Olanda e la conseguente eliminazione dal Mondiale Femminile

L’Italia si ferma ai quarti di finale.

Dopo un cammino fantastico le Azzurre hanno affrontato l’Olanda in quelli che sono stati i quarti di finale del Mondiale femminile: nonostante l’ottima prestazione dell’Italia a trionfare sono state le Orange, che si sono imposte con il risultato di 2 a 0 grazie alle reti di Vivianne Miedema e Stefanie van der Gragt.

Al termine del match il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha parlato ai microfoni di Sky Sport, mostrando tutto il suo orgoglio per il cammino mondiale dell’Italia e per la conseguente crescita del movimento calcistico femminile nel nostro paese. Queste le sue dichiarazioni: “Garanzie assolute, abbiamo un grande senso di responsabilità, abbiamo dimostrato grande affetto a queste ragazze che hanno scritto una pagina straordinaria che conserveremo nella nostra antologia sportiva. E’ una pagina che è sotto gli occhi di tutti, che continueremo a rileggere ed inedita. Non si può mancare di rispetto a quello che hanno fatto le ragazze, il nostro staff e tutti coloro che hanno lavorato per centrare un obiettivo straordinario, ossia quello di scrivere una pagina che rappresenterà una traccia per la memoria di tutti quelli che amano il calcio. Non si può infangare l’emozione che hanno provato queste ragazze. Ci sarà un solo calcio, il calcio non fa differenze di genere. Porteremo nella nostra casa una coerenza di comportamenti che guarderà senza distinzione sia al calcio maschile sia al calcio femminile“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy