Germania, Khedira e la delusione Mondiale: “Non ho dormito la notte, provo molto dolore”

Germania, Khedira e la delusione Mondiale: “Non ho dormito la notte, provo molto dolore”

Sami Khedira racconta la delusione della Germania dopo l’eliminazione dai Mondiali

Mentre in Russia ci si prepara agli ottavi di finale del Mondiale, la Germania è mestamente tornata in patria dopo la clamorosa eliminazione.

Una mancata qualificazione alla fase a eliminazione diretta che ha lasciato una profonda ferita nei giocatori tedeschi, su tutti Sami Khedira. Intervistato dalla Bild il centrocampista della Juventus ha parlato dell’umore attuale: “Nessuno di noi giocatori è arrivato al torneo al top della condizione, ma non voglio criticare i miei compagni. Le mie prestazioni sono inspiegabili. A Torino ho giocato probabilmente la miglior stagione della mia vita, era tutto perfetto, poi arrivo in Russia e gioco così male contro Messico e Corea. Non mi è mai successo, devo capire perché. Giusto criticare me e i miei compagni“.

Tanta è la delusione per la Germania che Khedira ammette di non aver dormito in questi giorni: “Ho provato a dormire, ma non ci sono riuscito, mi sono svegliato più e più volte. Provo molto dolore, non riesco a realizzare quel che è successo, non ci riesco nemmeno ora. Per me è insopportabile il fatto che il torneo durerà altre due settimane mentre noi staremo a casa. Mi dispiace tantissimo per i tifosi che ci hanno sostenuto, voglio solo chiedere scusa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy