Milan, Capello ricorda la finale contro il Barcellona: “Fummo superiori, non mi piacquero le parole di Crujff”

Nella finale di Atene vinta per 4-0 andarono a segno Massaro (2), Savicevic e Desailly

Fabio Capello torna indietro nel tempo.

Milan, Baresi: “Questa squadra mi ricorda quella di Sacchi, ecco a che punto siamo per lo scudetto”

L’ex tecnico di Real Madrid e Milan è tornato sulla finale di Coppa dei Campioni che vide trionfare i rossoneri per 4-0 sul Barcellona nell’ormai lontano 1994. Quella sfida di Atene consacrò il Milan come squadra più forte del mondo, ma resta soprattutto la lezione di umiltà impartita a Johan Crujff. L’allora allenatore dei blaugrana, infatti, alla vigilia della gara aveva affermato che i suoi avrebbero vinto a mani basse salvo poi doversi ricredere. Le parole rilasciate da Don Fabio nel corso dell’intervista concessa a ‘Il Corriere dello Sport’.

“Non avevo mai rivisto la partita in cui vincemmo 4-0 contro il Barcellona. Mi è capitato di vederla durante il lockdown perché l’hanno trasmessa in televisione. Prima non l’avevo mai vista. La superiorità del Milan fu impressionante, vincemmo 4-0 ma avremmo potuto segnare cinque e o sei gol. La cosa che non mi piacque, ho questo ricordo, fu la conferenza di Cruyff. Lui disse che il Barça aveva perso perché avevano fatto degli errori, io ricordo moltissimi falli loro sui nostri giocatori. E l’arbitro glielo permise” .

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy