Juventus-Milan, Kessie avverte: “Non finirà come la finale di Coppa Italia. Higuain può portarci in alto. Gattuso? Se non dai il massimo…”

Juventus-Milan, Kessie avverte: “Non finirà come la finale di Coppa Italia. Higuain può portarci in alto. Gattuso? Se non dai il massimo…”

Le dichiarazioni rilasciate dal centrocampista del Milan in vista della sfida in programma il prossimo 16 gennaio in Arabia Saudita

Nove giorni e sarà Juventus-Milan, match valido per la Supercoppa italiana.

Una sfida, quella in programma il prossimo 16 gennaio a Gedda, in Arabia Saudita, che vedrà i bianconeri affrontare la squadra che nel recente passato è già riuscita a conquistare il trofeo in questione, battendo gli uomini di Massimiliano Allegri due anni fa ai calci di rigore.

Intervistato ai microfoni di Calcio 2000, il centrocampista del Milan Franck Kessié ha detto la sua sul momento della sua squadra in vista della partita in programma la prossima settimana allo Stadio King Abdullah Sports City alle ore 20.30 locali, le 18.30 in Italia.

“Beh, la Juventus è una grandissima squadra. Vincono da tanti anni, noi dobbiamo pensare a conquistare la Champions League che è quello che interessa davvero a noi. Però vogliamo centrare il colpo in Supercoppa. Una cosa è certa: non deve finire come nella finale di Coppa Italia dello scorso maggio. Gattuso è un grande allenatore. In generale, quando giochi, l’allenatore ti piace sempre. Ma lui è un tipo onesto. Quando c’è da lavorare, si lavora. Con lui non puoi non essere concentrato. Se non dai il massimo, ti urla dietro di tutto. Terminato il lavoro, però, ti lascia libero di fare quello che vuoi”, sono state le sue parole.

HIGUAIN – “Higuain è un grandissimo campione, è davvero forte. Un professionista. Noi crediamo tanto in lui, sappiamo che ci può portare in alto. Giocare a San Siro? Dal campo, ti dà grandi emozioni. Quando pensi che 70/80 mila persone ti stanno guardando, fa impressione. Ha una storia incredibile, la senti quando ci giochi. San Siro non è come gli altri stadi, è diverso. All’inizio della stagione abbiamo fissato il nostro obiettivo che è quello di arrivare a giocare la Champions League il prossimo anno. Dobbiamo fare di tutto per farcela”, ha concluso l’ex Atalanta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy