Italia, Sacchi ricorda Usa ’94: “Il Brasile meritò di vincere il Mondiale”

Le parole dell’ex commissario tecnico dell’Italia torna alla finale di Usa ’94

Inter

Arrigo Sacchi non ha rimpianti per quanto concerne la propria carriera da allenatore.

L’ex tecnico di Milan e Nazionale italiana, ai microfoni della redazione di Eurosport Francia, si è soffermato sulla finale Mondiale persa nel ’94 contro il Brasile.

“Ho dato la mia vita al calcio, e il calcio me l’ha restituita con emozioni indescrivibili. Sono una persona felice e non ho rimpianti. Il secondo posto ai Mondiali del 1994? Il Brasile stava giocando meglio e meritava di vincere. Io ho sempre voluto vincere in base al merito: per me è sempre stato un valore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy