Psg, la confessione di Leonardo: “L’idea Messi ci ha stuzzicato. Per noi era un affare possibile…”

Psg, la confessione di Leonardo: “L’idea Messi ci ha stuzzicato. Per noi era un affare possibile…”

Leonardo in merito al braccio di Ferro Messi-Barcellona

messi

Il braccio di ferro tra Lionel Messi ed il Barcellona ha tenuto col fiato sospeso i tifosi blaugrana e numerosi appassionati di calcio.

Tema caldo ed epicentro dell’universo calciomercato su scala mondiale, la possibile separazione tra la pulga ed il club catalano ha catalizzato l’attenzione di operatori di mercato ed addetti ai lavori. I principali top club europei hanno a lungo accarezzato il sogno di accaparrarsi le prestazioni di colui che, insieme a Cristiano Ronaldo, viene attualmente considerato iòl calciatore più forte al mondo. Il Manchester City di Guardiola stava già pianificando l’assalto al fuoriclasse argentino, l’Inter sondava il terreno al fine di verificare se vi fossero concreti presupposti per inserirsi nella corsa all’acquisto del numero dieci dell’Argentina, il Paris Saint Germain era forse la società che maggiormente possedeva le credenziali per gettare le basi del clamoroso affare. Il nodo clausola, le frizioni con la proprietà, la scelta, quasi obbligata, di rimandare i propositi di epocale cambiamento. Messi resta al Barcellona, con buona pace del fitto stuolo di pretendenti.  Nel corso di un’intervista rilasciata a Canal Football Club, il ds dei parigini, ex Inter e Milan, Leonardo ha illustrato la posizione della società francese sulla questione.

“Pensare a questo oggi, con la situazione finanziaria che c’è, è complicato. Ma quando ti dicono che Messi se ne va… ci ha stuzzicato. Ti ripeti che potrebbe essere possibile. Questi sono giocatori completamente fuori dal comune. Sai, quando sei nel calcio tutti si siedono a tavola, tutti sanno tutto, tutti parlano di tutto…”

VIDEO Barcellona, Messi è a caccia di nuovi record: la Pulga ora ha un obiettivo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy