Maradona, il regalo di Fidel Castro: quella casa donata a l’Avana con decine di cimeli del ‘Pibe de Oro’

A l’Avana una casa che contiene diversi cimeli appartenenti al ‘Pibe de Oro’

maradona

Novità riguardanti l’eredità di Diego Armando Maradona.

Maradona, Ciro Ferrara e il retroscena sul Pibe de Oro: “Vi racconto la reazione di Diego quando gli dissi che andavo alla Juventus”

Il ‘Pibe de Oro‘ ha perso la vita il 25 novembre 2020 a causa di un arresto cardio-respiratorio che lo ha colpito qualche giorno dopo una delicata operazione alla testa. Dal momento del suo trapasso a farne da padrone sono state le controversie concernenti il  suo patrimonio e soprattutto l’apparizione di figli illegittimi. Nel frattempo nelle ultime ore è emerso un altro piccolo gioiello appartenente al “Diez“, si tratta di una casa all’Avana dove sarebbero stati ritrovati oggetti appartenente il campione argentino. A confermare tale ipotesi sono arrivate le dichiarazioni dell’avvocato argentino Mauricio D’Alessandro che ha dichiarato che la suddetta abitazione sarebbe stato un dono di Fidel Castro. Il figlio dell’ex leader cubano, Matiàs Morla, ha contattato il proprio legale di cui sopra per confermare il tutto come conferma Marca. Le parole dello stesso D’Alessandro in merito a tale questione.

maradona

“Ci sono dozzine di oggetti in quella casa, sono ben conservate e l’idea è quella di dare forma a un museo. Ci sono foto, lettere, anche ai leader mondiali, muri dipinti da Maradona con messaggi del tipo ‘Fidel, ti amo’. La casa è intatta e disponibile”.

Papa Francesco: “Maradona poeta e uomo fragile. Triste vedere campioni ricchissimi ma svogliati”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy