Supercoppa, Allegri accende Juventus-Milan: “Dobbiamo portare a casa la coppa. Ecco chi giocherà a Gedda…”

Supercoppa, Allegri accende Juventus-Milan: “Dobbiamo portare a casa la coppa. Ecco chi giocherà a Gedda…”

Le dichiarazioni del tecnico bianconero, Massimiliano Allegri, alla vigilia di Juventus-Milan

Tutto pronto per la trentunesima edizione della Supercoppa Italiana.

Domani, mercoledì 16 gennaio, Juventus e Milan si contenderanno il primo torneo stagionale: la gara, in programma in Arabia Saudita, allo stadio King Abdullah Sports City, alle ore 20:30 – 18:30 ora italiana -, metterà faccia a faccia i bianconeri, decisi a cominciare il 2019 esattamente come hanno chiuso il 2018, e i rossoneri, che proveranno a dimenticare i momenti bui dell’inizio della stagione. Entrambe le formazioni, dunque, tenteranno di portare in bacheca l’ottava coppa e staccare nella classifica delle vittorie l’avversario.

Nonostante le polemiche per la location scelta dalla Lega Calcio, e il caos creatosi per la vicenda dell’accesso allo stadio per alcuni settori vietato alle donne, se non accompagnate da uomini, a Gedda ci si attende il pubblico delle grandi occasioni, sugli spalti, infatti, sono attesi circa 60 mila spettatori. La gara, dunque, si prospetta scoppiettante.

Massimiliano Allegri, intervenuto ai microfoni di Juventus Tv, ha così presentato il match: “Mi aspetto una grande serata e una grande partita. Dobbiamo cercare di portare a casa la coppa perché abbiamo perso le ultime due. Ma in partita secca i punti di differenza che ci sono in campionato non esistono. Sicuramente i rossoneri con la vittoria a Genova in Coppa Italia avranno grande entusiasmo. Tra l’alto per il Milan battere la Juventus in questo momento vorrebbe dire crescere in autostima portare a casa un trofeo e quindi noi dovremo fare una grande partita con grande attenzione e soprattutto con grande rispetto”.

Il tecnico livornese potrà contare su alcuni giocatori chiave che hanno recuperato dai rispettivi guai fisici: “Rientrerà qualcuno che a Bologna non ha giocato. Sono molto contento delle condizioni di Douglas Costa, di Bernardeschi che si stanno ritrovando sia fisicamente che mentalmente. Di Khedira che sta tornando ad essere il giocatore di grande valore che sappiamo che era e che nella prima parte di stagione ha avuto un po’ di infortuni. Spinazzola ha fatto una bella partita a Bologna. Stiamo lavorando tanto per questo finale di stagione perché in questo finale di stagione non ci sono partite di ritorno ma solamente da dentro e fuori – ha concluso –“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy