PSG, Buffon: “Juventus? Ci vorremo bene per sempre. Sogno di parare fino a 80 anni, ma…”

Le dichiarazioni rilasciate dal portiere del Paris Saint-Germain: “Mi serve entusiasmo, non ho smesso di sognare”

Parola a Gianluigi Buffon.

Il portiere del Paris Saint-Germain, approdato alla corte di Thomas Tuchel nel corso della sessione estiva di calciomercato dopo il suo addio alla Juventus, è stato intervistato ai microfoni de ‘La Stampa’. Diversi sono stati i temi trattati dall’esperto estremo difensore originario di Carrara, che lo scorso 28 gennaio ha compiuto 41 anni: dalla sua nuova esperienza in quel di Parigi, al suo futuro.

D’altra parte, lo scorso luglio, il classe ’78 ha firmato un contratto che lo lega attualmente al PSG fino al prossimo 30 giugno, con l’opzione di prolungamento per un’ulteriore stagione. “Sogno di stare in campo fino a 80 anni, il nonno in porta col bastone e la maglia numero uno. Al tempo stesso immagino che tutto possa finire domani, non mi pongo limiti. L’anno scorso pensavo di smettere e questo mi ha creato troppe negatività. Mi serve entusiasmo, non ho smesso di sognare”, sono state le sue parole.

PSG E JUVENTUS – “Un’esperienza molto bella, dopo 40 anni mi sono tolto da una zona di comfort per rimettermi in gioco sul campo e nella vita. La gente crede che sia una cavolata ma il solo provare ad imparare una nuova lingua mi fa evolvere, mi allarga la mente. Il PSG credo mi abbia voluto per l’esperienza che potevo portare. Juventus? Mi sento come un vecchio amico. Le sono affezionato, ci vorremo bene per sempre. Ci siamo separati senza polemiche, ci sono rispetto e stima”, ha concluso Buffon.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy