Juventus-Valencia, Marcelino: “Bianconeri come Real e Barça, con Cristiano Ronaldo…”

Juventus-Valencia, Marcelino: “Bianconeri come Real e Barça, con Cristiano Ronaldo…”

Il tecnico dei Murciélagos ha parlato al termine del match contro i bianconeri

Il Valencia fallisce l’impresa.

Gli spagnoli non sono riusciti a battere la Juventus, che ha trionfato grazie alla rete di Mario Mandzukic, fallendo così l’ultima opportunità per raggiungere gli ottavi di finale, considerando anche che la vittoria del Manchester United contro lo Young Boys.

Al termine della sfida il tecnico dei MurciélagosMarcelino, è intervenuto in conferenza stampa rilasciando le seguenti dichiarazioni: “Siamo tristi per come è andata, per essere fuori dalla Champions ma orgogliosi di essere stati qui. La Juventus nel secondo tempo ha spinto tanto all’inizio, ha un giocatore straordinario come Ronaldo e da lui è nato il gol. Ripeto: la squadra ha dato tutto, ha dimostrato di essere competitiva, contro una delle principali contendenti al titolo finale per la Champions League. Sono orgoglioso del livello mostrato dalla squadra. Penso sempre si possa fare meglio: meritavamo di vincere a Manchester, abbiamo giocato male il secondo tempo a Berna, per il resto abbiamo giocato in modo puntuale. Il calcio è così, segnare allo scadere, vincere una partita come ha fatto qui lo United per un errore del rivale. Si cresce soltanto giocando gare così. Abbiamo giocato molto meglio rispetto all’andata, poi fai quel che ti permette di fare il rivale. La Juve ha preso due gol contro il Manchester allo scadere, sono super competitivi. Europa League? Quando la disputeremo, vorremo sicuramente passare la prima, poi la seconda eliminatoria e arrivare più in fondo possibile“.

Sulla prestazione di Geoffrey Kondogbia: “Non ha avuto continuità dopo gli infortuni. Ha qualche problema, sono certo che farà meglio presto e tornerà quello che conosciamo: è un grande calciatore, una persona straordinaria, tornerà presto ai suoi livelli“.

In seguito un commento sul gol realizzato da Marouane Fellaini: “L’ha segnato aiutandosi con la mano? Sì, me lo hanno detto ma il calcio è così. Una squadra come lo United ha fatto sei punti nel recupero. È il calcio, no? Anche in Champions, chiaramente, servirebbe il VAR, in una competizione così grande, la più grande e importante del mondo“.

Secondo l’allenatore, infine, i bianconeri sono tra i candidati per la vittoria finale della coppa: “L’Atletico Madrid ha giocato due finali di Champions negli ultimi anni, no? La Juve ha dimostrato di poter eliminare il Real Madrid. Adesso ha più esperienza, con Cristiano Ronaldo: è al livello di Real Madrid e Barcellona. Come esperienza, livello fisico e qualità tecnica, ha tutto per competere con ogni squadra in Europa“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy