Juventus-Udinese, Gotti: “Fatti 3 gol da soli, complicato trovare cose positive. Pussetto? Sono preoccupato”

Le parole del tecnico dell’Udinese a margine del ko rimediato contro la Juventus

Gotti

Ko amaro per l’Udinese.

Serata da dimenticare per l’Udinese, crollato sotto i colpi di una Juventus scatenata, impostasi con il risultato di 1-4. Un ko amaro analizzato al triplice fischio dal tecnico della compagine friulana, Luca Gotti, intervenuto ai microfoni di “DAZN”.

“Ci siamo fatti tre gol da soli. Ci siamo fatti il primo, abbiamo preso il secondo, prendendo queste azioni in profondità una dietro l’altra. Ci sono singole azioni che hanno spostato l’andamento della gara. Non abbiamo fatto bene in generale. Non abbiamo fatto bene in generale, troppo fallosi dal punto di vista tecnico poi gli episodi cambiano gli atteggiamenti in campo. Vai all’intervallo sotto e poi ci facciamo tre gol da soli, abbiamo subito due azioni in profondità. Non è l’atteggiamento in generale ma singole azioni che hanno influito sul risultato finale. De Paul? Voglio che continui ad assumersi le responsabilità in mezzo al campo, capita di sbagliare. Noi normalmente siamo più bravi a non metterci in quelle situazioni. L’analisi che ho fatto è relativa alla partita di stasera, prima invece è stato diverso perché avevamo solidità difensiva. Prendiamo gol sempre da palla nostra, cose che non dobbiamo sbagliare. Abbiamo preso quattro gol e dobbiamo star zitti e non recriminare”.

“Faccio fatica a trovare cose positive – ha ammesso Gotti – Sono preoccupato per Pussetto che sembra aver un problema più grave del previsto. E’ giusto che sottolinei questo passaggio, i giocatori non sono stati leggeri ed hanno rincorso troppo la Juventus. Abbiamo sbagliato molto in campo, di sicuro i presupposti per la leggerezza non li avevo avvertiti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy