Juventus, Tacchinardi a 360°: “Chiellini fondamentale, bianconeri non belli ma efficaci. Scudetto? Ok Milan e Inter, ma…”

L’ex centrocampista bianconero dopo il successo della Juventus sulla Roma

Juventus

Dopo il successo interno della Juventus sulla Roma, nel big match disputato sabato sera all’Allianz Stadium, l’ex calciatore e tecnico Alessio Tacchinardi, ha detto la sua ai microfoni di “TMW Radio”, durante il format radiofonico “Maracanà Show”, sulla vittoria della squadra bianconera. Ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni.

juventus

VITTORIA BIANCONERA, L’OBIETTIVO – “La Roma non tira mai ma gioca molto bene. Pirlo l’ha preparata bene questa sfida e ha vinto. La Juventus l’ha preparata così, anche vedendo come era andata un girone fa. Chiellini ha dato una grossa mano, soprattutto per lo spirito di squadra. Ha aspettato la Roma con molta umiltà, ha lottato e quando ha avuto l’opportunità ha cercato di fare male”.

PIU’ EFFICACE CHE BELLA- “Dobbiamo valutarla a 360 gradi. La Roma ha avuto una settimana per prepararla e questo è importante. La Juve ha dovuto giocare con l’Inter, per giocare all’attacco forse la squadra non era pronta, proprio per l’impegno di Coppa. Non si è vista una Juve splendida ma è stato bravo Pirlo a capire che la Roma più la vai a prendere, più ti può far male. Vedo bene Milan e Inter, ma in un mese la Juve si è ripresa alla grandissima”.

ALLA ROMA MANCA IL SALTO DI QUALITA’ – “La Roma non ha vinto uno scontro diretto. Mi sembra tanto bella ma quando incontra dei duri dall’altra parte non lascia mai il segno e non ci mette mai quel qualcosa in più. Sta facendo un ottimo campionato, ma se vuoi stare lì davanti mentalmente devi avere qualcosa di più. A me sembra che abbia gli stessi difetti del Napoli. Per stare lì in alto devi tenere sempre la tensione al massimo. Hanno troppi alti e bassi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy