Juventus-Novara 5-0, buona la prima per Andrea Pirlo: lampo CR7, le firme di Ramsey e Pjaca, doppietta di Portanova

Juventus-Novara 5-0, buona la prima per Andrea Pirlo: lampo CR7, le firme di Ramsey e Pjaca, doppietta di Portanova

Manita della Juventus al Novara

juventus

Battesimo convincente per la nuova Juventus di Andrea Pirlo.

La compagine bianconera rifila cinque gol al Novara nel test amichevole in salsa piemontese che ha sancito la prima uscita della vecchia signora con “Il Maestro” in panchina. Risultato che assume un rilievo marginale in virtù del gap tecnico abissale tra le due formazioni, ma la gara amichevole ha comunque fornito spunti  e indicazioni in prospettiva interessanti su quella che potrebbe essere indole e identità tattica della nuova Juventus in vista dell’imminente avvio di stagione. Il match si è disputato al Centro Sportivo della Continassa alle 10.30 di stamane e la compagine di Pirlo si è presentata sul terreno di gioco con una sgargiante tenuta arancione. Neanche a dirlo, marcature aperte da Cristiano Ronaldo che ha gonfiato la rete avversaria dopo una pregevole combinazione al limite dei sedici metri con il nuovo acquisto Kulusevski. Quindi le firme di Ramsey e Pjaca a rimpinguare il bottino e la doppietta del talentuoso prodotto della cantera juventina, Portanova, a completare e chiudere la festa bianconera. Pirlo ha schierato inizialmente la squadra con un 3-5-2 di base che mutava in 3-4-1-2 in relazione al raggio d’azione di Ramsey che veniva spesso a galleggiare tra le linee avversarie. Pressing alto, fluidità e qualità in sede di gestione e circolazione della sfera, propensione alla verticalizzazione e partecipazione organica degli effettivi alla fase offensiva. Questi i principali tratti embrionali che ha mostrato la nuova Juventus targata Pirlo, specie nella prima frazione di gara. Bene in termini di personalità e qualità lo statunitense McKennie e l’ex Parma Kulusevski, apparso già in forma campionato Douglas Costa. Di seguito la formazione iniziale schierata dal tecnico Andrea Pirlo.

 

Juventus (3-5-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Ramsey, McKennie, Rabiot, Alex Sandro; Ronaldo, Kulusevski. All. Pirlo. A disp. Buffon, Pinsoglio, De Sciglio, Demiral, Pellegrini, Rugani, Arthur, Bentancur, Nicolussi, Portanova, Douglas Costa, Pjaca, Vrioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy