Juventus, la carica di Bentancur: “Con la Fiorentina incidente di percorso, noi in corsa per lo Scudetto”

Le parole del centrocampista uruguaiano della Juventus

Juventus

Rodrigo Bentancur traccia il bilancio del suo 2020.

Juventus

Il centrocampista uruguaiano, ai microfoni di Sky Sport, ha analizzato la stagione vissuta finora dalla Juventus. Momento non troppo positivo per la “Vecchia Signora” che al momento è a -10 dalla vetta della classifica e dunque costretta a rincorrere. Un 2020 che per le varie vicissitudini extra-calcistiche legate al Covid-19 ha inciso anche sulle prestazioni della squadra bianconera, che ha chiuso questo anno con una brutta sconfitta contro la Fiorentina. Il 2021 si aprirà con la sfida all’Allianz Stadium contro l’Udinese che darà il via ad alcuni mesi intensi in cui la squadra di Andrea Pirlo si giocherà Scudetto, Coppa Italia e Champions League.

Juventus, Jeep e i bianconeri ancora insieme: rinnovato il contratto fino al 2024. I dettagli

“Contro la Fiorentina non abbiamo giocato con la giusta mentalità, ma ora guardiamo avanti. Siamo ancora in corsa per lo scudetto, è già capitato in passato di essere indietro in classifica, ma poi abbiamo sempre vinto. Avere Pirlo come allenatore è un onore, ci sta dando tanto ma dobbiamo ancora migliorare. Nel 2021 spero passi questi virus e che ritornino i tifosi allo stadio, prometto che lotteremo per vincere lo scudetto e gli altri trofei. Ancora siamo in corsa per lo scudetto, lo sappiamo. È già successo, anche prima che arrivassi io, che la Juventus era sotto di 10 punti, ma poi ha vinto lo stesso. Dopo ogni partita bisogna pensare a vincere la successiva, poi ci sono ancora tutti gli scontri diretti da giocare. Questa è la mentalità che bisogna avere per vincere tutto. Avere un allenatore come Pirlo è per noi un onore. A noi centrocampisti dà una mano grandissima e sta facendo un gran lavoro per far migliorare tutti. Poi guardare la panchina e vederlo lì è per noi un qualcosa in più. So che dobbiamo migliorare ancora, ma mancano tante partite. Dobbiamo cominciare da lui”.

Juventus-Udinese e il giro di tamponi al J-Medical, chi rischia e chi no: CR7 e il rientro da Dubai…

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy