Juventus, infortunio CR7: ora gli esami. Ecco quante partite può saltare il portoghese

Le ultime sull’infortunio occorso a Cristiano Ronaldo nel corso della sfida tra Portogallo e Serbia, valida per le qualificazioni a Euro 2020

Cristiano Ronaldo

Ansia e preoccupazione in casa Juventus.

Ieri sera, nel corso della sfida tra Portogallo e Serbia valida per le qualificazioni ad Euro 2020, Cristiano Ronaldo è uscito anzitempo dal campo a causa di un infortunio. La prima diagnosi parla di un “problema muscolare ai flessori della coscia destra”, ma nella giornata di oggi il numero 7 della Juventus tornerà in quel di Torino dove con ogni probabilità si sottoporrà ad una risonanza ed ad ulteriori controlli medici.

“Conosco bene il mio corpo. Credo che in una o due settimane sarà a posto”, ha dichiarato al termine della partita l’asso portoghese, con l’obiettivo di tranquillizzare i supporters bianconeri. D’altra parte, il prossimo 10 e 16 aprile, gli uomini di Massimiliano Allegri dovranno affrontare l’Ajax nelle gare valide per i quarti di finale di Champions League.

Per quanto riguarda i tempi esatti di recupero, dopo gli esami e la crioterapia di oggi si capirà certamente di più. Secondo quanto riportato da Sport Mediaset, credendo alle sensazioni personali del giocatore, Ronaldo potrebbe saltare le prossime tre partite, ovvero quelle in campionato contro Empoli, Cagliari e Milan, per poi tornare a disposizione di Allegri in vista della sfida contro gli olandesi. Seguiranno aggiornamenti…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy