Juventus, Higuain: “Sogno la Champions League. Con CR7 e Dybala non possiamo fallire. Con Sarri…”

Juventus, Higuain: “Sogno la Champions League. Con CR7 e Dybala non possiamo fallire. Con Sarri…”

Il centravanti della Juventus ha parlato del suo rapporto con Maurizio

L’ennesima rinascita di Gonzalo Higuain.

Nella sfida contro l’Udinese valida per gli ottavi di Coppa Italia, Paulo Dybala e Gonzalo Higuain hanno messo in mostra tutta la loro connessione mentale, realizzando uno splendido gol corale e trascinando la Juventus ai quarti di finale.

Juventus-Udinese, Higuain: “Noi dobbiamo giocare per vincere. Pogba? Sceglie la società”

L’ennesimo riscatto per il Pipita, che quest’estate ha espresso fermamente la sua volontà di restare alla Juventus per dimostrare di poter essere ancora decisivo. Nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni del Telegraph, Higuain ha analizzato così la sua prima parte della stagione:

Avrei potuto fare di meglio, ma penso che ciò che ho fatto non sia male e poi siamo riusciti a vincere l’Europa League e raggiungere la Champions League, quindi sono stati buoni risultati. Le persone si aspettavano di più da me, ma penso che i gol segnati andassero bene per il poco tempo. Se sei un buon giocatore, la gente si aspetta di tutto da te. Ma a volte non tengono in conto che arrivi da un campionato diverso. Ho sempre accettato le critiche, purché siano costruttive e non distruttive. Il tridente con Dybala e Cristiano Ronaldo? Siamo completamente in linea con le idee di Sarri e questo è davvero positivo perché mancano solo quattro mesi al termine della stagione e non possiamo fallire. Se fallisci ad agosto, all’inizio della stagione, puoi recuperare, puoi aggiustare qualcosa. Ma se fallisci ora, il gioco è finito

Higuain ha avuto sempre un feeling particolare con Maurizio Sarri, grazie al quale ha realizzato il record assoluto di gol realizzati in Serie A con il Napoli e ha conquistato l’Europa League con il Chelsea: “Ho imparato molto da ogni manager con cui ho lavorato, ma non c’è dubbio che Sarri sia colui che ottiene il meglio da me. Non si arrende mai. Abbiamo un buon rapporto, a volte ci scontriamo, però è un dibattito costruttivo. Penso che Sarri ed io tiriamo fuori il meglio l’uno dall’altro. Mi ha visto, era con me, ha assistito alla migliore stagione che io abbia avuto (con il Napoli nel 2015/16, ndr) ed è per questo che mi conosce così bene e forse è per questo che mi ha definito ‘un animale da gol, una macchina infernale’. Il problema è che Sarri a me non lo ha mai detto!“.

Infine, sul sogno di vincere la Champions League: “Sogno di vincerla. La mia carriera è stata fantastica. Non ho nulla da aggiungere o migliorare a parte questo. So che è vietato dirlo ma vogliamo tutti vincere la Champions League“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy