Juventus, festa con 10 persone per McKennie, Dybala e Arthur: rischiano denuncia per resistenza a pubblico ufficiale

Sono 10 i multati per le norme anti-Covid

juventus

Guai in vista per tre membri del gruppo squadra della Juventus.

Festa in casa con 10 persone e violazioni delle norme anti-Covid: è così che è finito nei guai Weston Mckennie che, nella giornata di ieri, ha tenuto un party – in cui erano presenti altri giocatori della Juventus – che avrebbe richiesto l’intervento dei carabinieri. A riportarlo è “Il Corriere della Sera” secondo cui nell’appartamento dello statunitense si sarebbe riunito un gruppo di 10 persone, inclusi Paulo Dybala e Arthur Melo, più le rispettive compagne e qualche amico.

La festa però non è passata inosservata tanto che, intorno alle 23:30, una pattuglia dei carabinieri è giunta presso l’abitazione del calciatore per verificare quanto stesse accadendo. Secondo la ricostruzione, nessuno dei presenti voleva aprire il cancello, tanto che adesso rischierebbero anche una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. I militari, solo dopo un’ora di trattative, sono riusciti ad entrare nella villa interrompendo la festa. Oltre ad essere stati multati tutti i presenti per aver violato le norme anti-Covid, ora i giocatori dovranno essere sottoposti tutti a controlli sanitari per poter disputare il derby di sabato contro il Torino in sicurezza.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy