Juventus, ecco quanto vale la ‘remuntada’: 10,5 milioni per i quarti di finale, se dovesse alzare la Champions League…

La rimonta contro l’Atletico Madrid fa crescere i ricavi per la Juventus: i quarti valgono 10,5 milioni, la coppa ben 126,6 milioni

La Juventus batte e abbatte l’Atletico Madrid.

All’Allianz Stadium, i bianconeri dopo la prestazione deludente offerta nella gara d’andata al Wanda Metropolitana, sono riusciti ad avere la meglio sui ‘Colchoneros’ di Diego Simeone con una prestazione pazzesca di CristianoRonaldo autore di una splendida tripletta.

Per una notte, dunque, Massimiliano Allegri ha messo a tacere i profeti di sventura, che tentano, invano, di incendiare e inquinare il suo cammino a Vinovo,  costruito su una sequenza di successi senza precedenti nella storia bianconera. Inevitabile l’elogio al tecnico bianconero, che nella partita dell’anno ha fatto esordire Spinazzola largo a sinistra, ha lanciato Bernardeschi a tutto campo e ha riposto piena fiducia in Emre Can. 

Il passaggio del turno,inoltre, assicura alla società di Andrea Agnelli ben 10,5 milioni di bonus che vanno ad aggiungersi agli 82,4 milioni finora già incassati e così ripartiti: 17,1 milioni arrivano dal market pool – racconta Tuttosport -, 15,3 dal bonus di partecipazione, 29,7 dal ranking storico decennale, 10,8 dai risultati sul campo e 9,5 dal superamento della fase a gironi. Con i quarti i ricavi totali arrivano così a 94,1 milioni, senza considerare i proventi dal botteghino con l’Allianz Stadium che ieri sera ha fatto registrare un nuovo record di incassi, sfiorando i cinque milioni.

Se il club bianconero dovesse alzare la Coppa dalle grandi orecchie al Wanda Metropolitano di Madrid il 1° giugno, la società di Agnelli farebbe crescere i suoi guadagni europei fino a 126,6 milioni, escludendo sempre i ricavi dal botteghino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy